Giovedì 22 Agosto 2019
   
Text Size

Football Acquaviva 1-4 Città di Massafra

20gennaio 2019

 

Seconda sconfitta consecutiva per i biancoblu

Dopo la sconfitta nel derby stracittadino contro l’Atletico, che sta diventando una specie di maledizione per i biancoblu, la Football Acquaviva torna a sfidare in casa i club forestieri del Girone B. Il Giammaria accoglie i ragazzi di Mister Digiorgio e il Città di Massafra sotto un cielo soleggiato, con raffiche di vento freddo. Il match in questione è di gran importanza, di fatto, le due squadre che scendono in campo sono a caccia di un posto nella zona playoff, che vuol dire ulteriori speranze per la Promozione.

Inizia il match. Entrambe le squadre partono subito all’attacco per cercare il gol nei primi minuti. Nei primi dieci minuti di gara, la squadra che crea più occasioni da gol è il Massafra. Al 4’, la prima occasione del match è un tiro da fuori area da parte del n. 9 giallorosso, che approfitta della mancata segnalazione di fuorigioco da parte dell’arbitro per calciare al volo da fuori area, non trovando il gol. Al 9’, un cross teso del capitano del Massafra, deviato dai centrali della Football, causa quasi un autogol, sventato dalla parata in tuffo dell’estremo difensore biancoblu. Un minuto più tardi, il capitano del Massafra, Turi, si ritrova solo contro Miale, ma spreca l’occasione calciandola fuori. Ma, come ben sappiamo, una delle “regole” del calcio è dura: gol sbagliato, gol subito. Questa regola si concretizza al 19’ quando, dopo tante occasioni sprecate dagli ospiti, Carnevale, con una grandissima prodezza in area dribbla due giocatori sulla linea di fondo, passa il pallone verso il centro dell’area avversaria, dove trova Colaianni, di piatto, fa finire il pallone in rete. È 1-0 per la Football! I biancoblu iniziano col piede giusto il primo tempo. Sfortunatamente, per i ragazzi di Mister Digiorgio la gioia del gol dura poco: dopo dieci minuti, Turi punta i difensori acquavivesi sulla fascia, con una serie di doppi passi, per poi crossare la palla al centro, dove trova Coronese, che la colpisce, facendola rimbalzare contro il palo interno, gonfiando la rete dell’estremo difensore biancoblu. È 1-1, tutto da rifare per la Football. Al 35’, i giallorossi del Massafra sfiorano il vantaggio quando, con un’ azione personale del loro capitano, colpiscono il palo. Si conclude così sul punteggio di 1-1 la prima frazione di gara, che vede una Football meno pericolosa rispetto agli ospiti.

Inizia il secondo tempo. Questa volta, è la Football ad aggredire l’area di rigore avversaria, con parecchie occasioni da gol create da Fazio, Tassielli e Abrusci. Al 59’, arriva l’occasione più grande del match per la Football: dopo una serie di uno-due perfetti, scambiati fra Racano e Carnevale, la palla arriva a Farella, che solo, davanti al portiere, tira il pallone alto sopra la trasferta. Purtroppo, la “regola” del calcio già citata precedentemente è valida anche per gli ospiti. Infatti, le occasioni non capitalizzate dalla Football in questo secondo tempo son state tante, e si avvicina sempre di più il gol del Massafra. Il gol del vantaggio giallorosso arriva al 69’, quando il Massafra sfrutta l’andamento largo della Football, e con un lancio lungo, trova Greco, che anticipa Miale all’angolo fra la linea di fondo e l’area di rigore, per poi accentrarsi e tirare il pallone in rete. È 1-2. Gli ospiti sono in vantaggio, e i tifosi di casa sono chiaramente insoddisfatti di questo risultato, dell’ arbitraggio e dei giocatori giallorossi, che hanno creato parecchie tensioni con i beniamini di Acquaviva durante il match. Al 32’ Farella tenta ancora di cambiare le sorti del match, tentando un eurogol da fuori area, con la palla che esce di poco fuori. Un minuto più tardi, sfruttando un contropiede, gli ospiti ottengono un rigore, che viene realizzato dal capitano, Turi, portando il match sul punteggio di 1-3. Dopo questi due gol, la Football si demoralizza e non gioca più con la stessa grinta che ha contraddistinto i biancoblu nella prima frazione di gara e all’inizio della seconda. Per i biancoblu, oltre al danno viene la beffa, quando, sfruttando ancora l’andamento largo della Football , le due punte del Massafra si ritrovano in due contro Miale e, come è ben facile immaginare, a causa di questa inferiorità numerica, la Football subirà un altro gol, portando il punteggio del match sul 1-4. È una dura batosta per i ragazzi di Mister Digiorgio, che dovranno cercare di rialzarsi già a partire dalla prossima settimana.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.