Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

Football Acquaviva 3 - 2 Sava

FUTBOL

 

La doppietta di Farella e il gol finale di Cicero riportano la vittoria fra le mura biancoblu

 

“Quindi Football torna a casa” canterebbe qualche tifoso biancoblu, sulla melodia dei Måneskin, dopo aver aspettato due settimane per vedere la propria squadra giocare al Giammaria. La Football Acquaviva torna finalmente al Giammaria, dopo l’ultima sconfitta fuori casa, in cerca di punti contro il Sava, che è in zona playoff.

Il “Giammaria” è gremito di tifosi biancoblu e ultras biancorossi del Sava, arrivati direttamenti dalla provincia di Taranto. Mister Digiorgio schiera in campo : Aquilino, Trotti, Cardinale, Laneve, Leo, Carnevale, Tassielli, Abrusci (C), Farella e Mastrovito. Dirige la gara il sig. Gabriele Matera della sezione di Barletta. Da notare anche la prima convocazion per Giuseppe Mangiallardo, portiere classe 2003 proveniente dalla formazione Under-17.

Alle 14:32 inizia il match. Entrambe le squadre entrano in campo con parecchia sete di vittoria. Nei primi 10 minuti è il Sava a creare due occasioni importanti, ma, da dal 10’ in poi, la Football inizia ad assaporare il dominio del primo tempo, creando parecchie occasioni da gol, sfortunatamente non capitalizzate. La Football gioca un ottimo calcio durante questi primi minuti. Dopo tante occasioni, il vantaggio della Football arriva al 39’, quando, dopo un calcio d’angolo, Abrusci viene atterrato. Per l’arbitro non ci sono dubbi : è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Farella, che con sicurezza, tira il pallone con parecchia forza, insaccandolo in rete. È 1-0 per i padroni di casa che festeggiano euforicamente il gol. Sei minuti più tardi, la storia si ripete. Carnevale viene atterrato dal portiere del Sava che esce in ritardo. L’arbitro ferma il gioco e fischia il dischetto del rigore. A ripresentarsi sul dischetto è Farella, che tira il rigore con precisione, spiazzando totalmente il portiere. È 2-0 per la Football e la prima doppietta casalinga per Farella. Finisce così la prima frazione di gara.

Nel secondo tempo è principalmente il Sava ad attaccare. I biancorossi attaccano costantemente, alternandosi con alcuni contropiedi pericolosi della Football. Il Sava, dopo alcune occasioni riesce al 76’ ad accorciare le distanze con Vasco, che riceve il pallone dopo un lancio lungo sulla fascia, e sfrutta l’uscita del portiere biancoblu per segnare su pallonetto il gol del 2-1. La partita si fa più tesa e diventa più fisica. Dopo qualche minuto, la Football rimane in 10 dopo il secondo giallo per Cardinale. È cartellino rosso e fine della partita per il n.4 biancoblu. Ma, nonostante le occasioni degli ospiti in cerca del pareggio, il “fato calcistico” è dalla parte della squadra acquavivese. Ecco che Cicero, uno dei “giovanissimi” della Football, dopo essere entrato in campo dalla panchina, riesce a rubare il pallone dalle mani del difensore del Sava, per poi tirare e insaccare la palla in rete. È Gol ! Il Giammaria letteralmente esplode, con i tifosi che dalle gradinate più alte della tribuna che scendono per festeggiare la rete accanto ai loro beniamini, che si erano avvicinati alla tribuna per festeggiare il gol del 3-2! Così Pierpaolo Cicero si regala un momento di gloria che non scorderà mai molto probabilmente. Ma il match non è ancora finito. L’arbitro assegna cinque minuti di recupero. Durante il 4’ del recupero della seconda frazione, il Sava accorcia le distanze nuovamente con Vasco, ma, sfortunatamente per gli ospiti, il tempo restante non è abbastanza per agguantare il pareggio. C’è il triplice fischio dell arbitro! La Football torna a vincere in casa col punteggio con un 3-2 e sente sapore di playoff !

Ai microfoni di Acquavivanet, mister Digiorgio ha espresso i suoi pareri sulla vittoria dei biancoblu : “Dopo due trasferte dove abbiamo perso punti, anche immeritatamente, come durante la scorsa domenica, penso che questa sia stata la partita giusta per riprenderci dal punto di vista morale e del gioco. Dopo due sconfitte era dura, anche perché questa squadra è seconda in classifica. È un risultato che ci teniamo stretto e ce lo godiamo. Sono contento per Pierpaolo (Cicero) che sta lavorando duro da agosto, quindi è una grande ricompensa anche per lui”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI