Atletico Acquaviva 2 - 2 Leonessa Erchie

IMG-20181104-WA0055 4_nov.2018


Non bastano due gol ai rossoblu per portare a casa i tre punti

 


È un incontro parecchio importante per entrambe le squadre che si affrontano sulla terra battuta del Giammaria. Atletico e Leonessa Erchie, infatti, si ritrovano dopo sei giornate in zona play-out e quindi a rischio retrocessione. Sono solo due i punti che separano queste due squadre e quindi una vittoria potrebbe essere decisiva per entrambe le squadre, dando di fatto una svolta alla stagione.

Un Giammaria contornato da un cielo nuvoloso e dal vento accoglie le due squadre, pronte a lottare per uscire dalla “zona rossa” della classifica. Inizia il match. Durante i primi dieci minuti di gara, essa si fa molto fisica, e viene caratterizzata da una voglia dell’Atletico di scacciare lo spettro delle precedenti cinque sconfitte in campionato. Gli sforzi e la grinta rossoblu durante i primi dieci minuti verranno ripagati al 10’, quando l’attaccante dell’Atletico, Vito Fresa, dopo aver ricevuto un pallone dentro l’area, colpendolo a mezz’altezza , indirizza il pallone con potenza verso l’angolino basso alla destra del portiere, portando i rossoblu in vantaggio e causando la gioia dei tifosi di casa. È 1-0. Ma nonostante il gol dei padroni di casa, la squadra proveniente dalla provincia di Brindisi continua a creare continue occasioni da gol, rispondendo all’iniziale grinta dell’Atletico. Al 39’ la Leonessa Erchie spreca una chiara occasione da gol, quando il loro attaccante, solo di fronte al portiere, colpisce malamente il pallone facendolo finire lontano dallo specchio della porta. La “Leonessa “ continua ad attaccare, riuscendo finalmente a trovare il gol del pareggio. Con un’ incursione dalla destra, l’esterno della squadra ospite effettua un passaggio rasoterra in area, sfruttando la poca copertura difensiva dell’Atletico durante quel contropiede, e trova il numero 10, che con un colpo secco di piatto, fa gonfiare la rete. È 1-1. Si conclude così il primo tempo.

Il secondo tempo regala grandi emozioni agli spettatori del Giammaria. L’Atletico riprende ad attaccare con intensità, cercando il gol per tornare in vantaggio. Il gol arriva al minuto 13 del secondo tempo, quando l’Atletico ottiene un calcio di punizione. IL n.10 dell’Atletico effettua un cross a giro verso l’interno che incontrerà lo stacco di testa di Fresa, che colpisce il pallone, lo spedisce sulla parte interna della traversa avversaria e sigla una doppietta che porta l’Atletico Acquaviva un’altra volta in vantaggio, portando i tifosi di casa al delirio in tribuna. È 2-1.         Ma questa seconda frazione di gara sembra che voglia ripercorrere le stesse orme del primo tempo. Ecco che, dopo un’ occasione non concretizzata da parte degli ospiti, che colpiscono clamorosamente il palo,al arriva il gol del pareggio dell’Erchie, rispondendo al gol di Fresa su palla inattiva, con un tiro imprendibile che finisce sotto il sette. I tifosi ospiti sono in delirio e vedono in questo gol uno spiraglio per riaprire la stagione non tanto fortunata della Leonessa Erchie. Così il punteggio si porta sul 2-2. A questo punto, pur avendo poco fiato, le due squadre danno il massimo cercando di agguantare una vittoria all’ultimo, pur non riuscendoci, in quanto entrambe parecchie occasioni da gol.

Così si conclude il match. L’Atletico e la Leonessa guadagnano un punto in classifica, che, per quanto riguarda la salvezza, è un punto d’oro, ma allo stesso tempo un simbolo di occasioni mancate che avrebbero potuto portare ad una vittoria e all’uscita dalla zona play-out di una delle due squadre.