Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

Football Acquaviva Vs Art et Labor Grottaglie: 0-4

fonte foto_football_acquaviva.2

Seconda sconfitta stagionale per la squadra biancoblu contro la capolista

 

È un risultato duro, quello che premia l’Ars et Labor Grottaglie contro i padroni di casa della Football Acquaviva, tra molta fisicità, tecnica e un arbitraggio che durante alcuni episodi è stato controverso.

Un “Giammaria” caloroso accoglie le due squadre e i relativi tifosi in una domenica pomeriggio parecchio nuvolosa. I ragazzi di mister Digiorgio scendono in campo con la seguente formazione: Miale, Trotti, Vasco, Cardinale, Laneve, Leo, Carnevale, Tassielli, Abrusci (C), Farella e Tisci. La prima frazione di gara si rivela molto intensa, con entrambe le squadre che spingono sulle fasce laterali, e si scopre essere molto fisica, con un buon numero di interventi fallosi da parte di entrambe le squadre, non spesso fischiati, che causeranno qualche polemica riguardante l’arbitraggio. È durante il primo giro di orologio che si aprono le marcature : il Grottaglie ottiene un rigore dopo un contatto in area al 42° minuto, che viene realizzato da Galeandro, portando gli ospiti in vantaggio sul punteggio di 1-0 e chiudendo il primo tempo.

Nel secondo tempo, nonostante le occasioni della Football, è la squadra ospite a padroneggiare i 45 minuti finali del match. Il raddoppio dell’Ars et Labor ha origine da un lancio lungo dalla trequarti avversaria verso la fascia sinistra, che serve l’esterno sinistro del Grottaglie,per poi saltare il difensore acquavivese e con un passaggio a ritroso verso il dischetto dell’area di rigore raggiunge De Tommaso che tira e fa finire il pallone in rete. È 2-0 al 29’. Al 38’ il subentrato della Football, Racan, subisce un fallo che ingiustamente non viene fischiato. Da questo recupero palla parte il contropiede che arriva sul lato destro della metà campo dei padroni di dove l’esterno grottagliese con un cross basso fa arrivare la palla sui piedi di Carbone, che dopo essersi girato col pallone, lo tira per poi segnare il 3-0. La Football, nonostante i tre gol subiti, continua ad attaccare e correre con orgoglio cercando di segnare negli ultimi minuti, ma oltre al danno, verrà anche la beffa finale con gli ospiti che, durante il quinto e ultimo minuto di recupero assegnato, sigleranno la quarta marcatura, chiudendo definitivamente il match sul punteggio di 4-0, grazie al secondo gol di De Tommaso.

Ai microfoni di Acquavivanet, durante il postpartita, Mister Digiorgio dichiara: “Dell’arbitraggio preferisco non parlare, guardo gli errori che abbiamo commesso noi, abbiamo fatto di tutto per fare gol in un paio di occasioni. A fine primo tempo non si può causare così ingenuamente un rigore, e chiaramente la squadra era di uno spessore superiore a noi, e le faccio i complimenti perché hanno una squadra attrezzata per vincere il campionato. Noi ci rialzeremo come abbiamo fatto la settimana scorsa, in quanto domenica ci aspetta un’altra partita. Speriamo di archiviare subito questa partita per pensare martedì già al match di Manduria.”

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI