Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

«Il nuoto si fa in 3», un ricco programma di appuntamenti

locandina definitiva

 


Tutto pronto per domenica 6 maggio per l’evento di FramarosSport e Finp Puglia

 

Si parte sabato 5 maggio con un convegno organizzato dal Rotary Club Acquaviva delle Fonti-Gioia del Colle 

 

Mancano poco più di 15 giorni e fervono i preparativi a Gioia del Colle per «Il nuoto si fa in 3» che avrà la partecipazione straordinaria di Vincenzo Boni e Filippo Magnini.

Domenica 6 maggio, i due campioni del mondo saranno ospiti dell’evento organizzato dalla FramarosSport SSD unitamente alla Finp Puglia, la Federazione Italiana di Nuoto Paralimpico che comprende atleti con disabilità fisica e visiva. Normodotati e disabili scenderanno insieme in vasca, nella piscina comunale gestita dall’Adriatika nuoto per il Campionato regionale della Finp Puglia, il 7° Meeting Framaros (riservato ai Master, gli Over 25 del nuoto) e il 4° Meeting di nuoto INAIL.

Intanto è già pronto il programma del week end di eventi che farà da cornice alle gare del 6 maggio. Si partirà alle ore 10.00 di sabato 5 maggio nell’Auditurium dell’I.I.S.S. «Ricciotto Canudo» (via Aldo Moro): Vincenzo Boni e Filippo Magnini incontreranno gli alunni e la cittadinanza in un convegno dal titolo «Lo sport senza barriere» organizzato da Rotary Club Acquaviva Delle Fonti-Gioia del Colle grazie alla disponibilità dell’IISS Ricciotto Canudo e l’intervento della Finp Puglia, della FramorosSport SSD e dell’Associazione Genitori IISS Ricciotto Canudo. Interverranno: Rocco Fazio, dirigente dell’IISS «Ricciotto Canudo»; Giuseppe Nitti presidente Rotary Club Acquaviva Delle Fonti-Gioia del Colle; Giuseppe Pinto, presidente regionale del Comitato Italiano Paralimpico; Pierfrancesco Romanelli, rappresentante Coni; Francesco Piccinini, delegato regionale Finp Puglia.

Nel pomeriggio di sabato, inoltre, i due atleti saranno nella piscina comunale per incontrare gli allievi della scuola nuoto dell’Adriatika di Gioia del Colle che saranno impegnati nelle tradizionali gare sociali che coinvolgeranno tutti i corsisti.

Domenica sarà il grande giorno delle gare con Magnini e Boni che per tutta la giornata saranno in piscina insieme agli atleti che prenderanno parte alla competizione. E che non vedono l’ora di scendere in acqua a giudicare dall’alto numero di Master, ad oggi già 300, che si sono già iscritti al trofeo.

«Le iscrizioni si sono aperte da poco, ma stiamo avendo un’ottima risposta all’evento – dice Piccinini –. Supereremo abbondantemente i numeri dello scorso anno (350 master per il Meeting Framaros) segno che il nostro impegno nell’organizzare una gara così prestigiosa è stato apprezzato. Ringrazio tutti gli atleti che ci stanno dando fiducia e prometto loro un Meeting di alto livello come del resto è sempre accaduto in questi anni. Sarà una giornata che dimostrerà ancora una volta che lo sport senza barriere è possibile, concretamente realizzabile perché in acqua i limiti non solo non si vedono, ma si annullano. Ringrazio ancora una volta tutte le aziende che hanno creduto in noi e che con il loro sostegno ci consentiranno di realizzare un evento unico che entrerà nella storia della nostra federazione. Ringrazio anche l’Amministrazione Comunale di Gioia del Colle che, dopo alcuni chiarimenti avvenuti con il Sindaco, Donato Lucilla e l’Assessore alla Sport, Paolo Cantore, si sta impegnando per partecipare fattivamente all’organizzazione di questo evento veramente unico nel suo genere».

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI