Lunedì 06 Aprile 2020
   
Text Size

L'Atletico si aggiudica il Derby della Cassarmonica

vittoria atletico

 

Capitan Ferorelli decide la stracittadina con un eurogol in rovesciata 

Dopo le infinite polemiche, gli innumerevoli comunicati e un sangue che non scorreva bene fra le due squadre di Acquaviva, si giunge finalmente alla resa dei conti dei derby di questo 2019, che (sul campo) ha sempre visto pareggi e gol a reti nulle nei derby, che hanno regalato più emozioni, che gol.

La mattina del 22 Dicembre diluvia su tutta Acquaviva, per poi smettere. Forse è stata la pioggia la vera quiete, perché la tempesta la si aspetta al Giammaria di Acquaviva, che alle ore 14:30 si presenta stra-gremito, con coreografie, fumogeni, cori e gruppi ultras pronti a supportare Football o Atletico.


Il derby è iniziato con una serie di polemiche, dovute all’aumento (da €3 a €5) del prezzo del biglietto per assistere il match. Per evitare i problemi fra tifoserie, dirigenti e giocatori, è presente allo stadio un gruppo di alcune forze dell’ordine, pronte a monitorare la situazione nel caso in cui possa degenerare. La tifoseria della Football si presenta con bandieroni biancoblu e lancio di coriandoli, che invadono il terreno di gioco del Giammaria. I “Bulldogs Rossoblu”, invece, optano per un grande telo, bandiere e fumogeni. E’ proprio quello il popolo acquavivese si aspettava: è derby. Un qualcosa che non tutte le città della provincia hanno.

Durante la prima frazione di gara, sono i ragazzi di Muzio Fumai (oggi con la divisa di trasferta blue navy), ad attaccare maggiormente, sfruttando principalmente i contropiedi. Durante il primo tempo non si sviluppano tante azioni da gol. La Football si rende pericolosa in due occasioni: al 31’, quando Marco Tassielli tenta un tiro-cross a giro dalla trequarti, che arriva a Carnevale, il quale lo devia di testa, cercando di beffare Colagrande, che riesce a bloccare il pallone. Colagrande salva ancora l’Atletico nei minuti di recupero del primo tempo, con una grande parata a seguito di una punizione di un tiro di Pastore, indirizzato nell’angolino basso. Palla deviata in angolo e tutti a prendere un tè caldo.

Nel secondo tempo, la storia del match, e dei Derby, cambia. Quando, al 9’ , dopo varie occasioni da parte del n.9 dell’Atletico, Genchi (fra cui un tiro che non si capitalizza a causa dell’impatto del pallone contro il palo), i rossoblu passano in vantaggio con un eurogol di Ferorelli, che a seguito di un cross, colpisce il pallone al volo di rovesciata, mandandolo sotto l’incrocio dei pali, dove Miale non può arrivare. E’ 1-0 per l’Atletico! E’ in delirio la Curva rossoblu, ormai situata nella parte sinistra dello stadio, che si raccoglie in mucchio con tutta la formazione dell'Atletico, corsa verso la tribuna. Il resto del match non vede svilupparsi occasioni importanti, molto spesso a causa dei continui falli e perdite di tempo. Nonostante la Football tenti un assalto negli ultimi minuti, la difesa rossoblu rimane impenetrabile. Finisce così. E’ un grande giorno di festa per l’Acquaviva rossoblu, mentre un è un giorno di delusioni per l’Acquaviva biancoblu. L’Atletico Acquaviva vince il derby, e corre verso la tribuna a festeggiare la vittoria della stracittadina con i propri tifosi. E’ una giornata indimenticabile per lo sport acquavivese, ma lo è di più per la parte rossoblu di Acquaviva, che rimane imbattuta nei derby.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.