Martedì 07 Luglio 2020
   
Text Size

Atletico Acquaviva 3-1 Real Zapponeta

foto atletico_vs_zapponeta


Ferorelli torna titolare e cala il tris al Giammaria


L’Atletico Acquaviva rincorre senza sosta la vetta della classifica, e per farlo, i rossoblu scendono in campo sotto il diluvio “universale”, contro il Real Zapponeta, formazione della provincia Foggiana che attualmente è ultima in classifica, con soli 5 punti ottenuti durante le scorse 8 partite giocate (una in meno).

Mister Leonino decide di far riposare Rizzi, schierando in campo, per la prima volta da titolare in stagione, l’idolo dei tifosi, Francesco Ferorelli, in arte “Ferogol”.
Si parte. L’Atletico è subito aggressivo, e riesce a chiudere gli Zapponetani nella loro metà campo già nei primi minuti. Nonostante il forte vento e i goccioloni che cadono dal cielo, l’Atletico passa in vantaggio al 4’ minuto con Ferorelli, che, grazie ad un rigore concesso all’Atletico, a seguito di uno sgambettamento in area ai danni di Genchi, spiazza il portiere e fa 1-0 per i rossoblu. Al 5’ punizione per il Real Zapponeta dal limite, calciata dal n.10, che sfrutta la traiettoria del vento, ma il tiro viene neutralizzato in due tempi da Colagrande. All’ 11' ancora Genchi, da fuori area, tenta la conclusione. La palla arriva rasoterra al portiere zapponetano, che non riesce a bloccarla in due tempi , e per questo , ne approfitta Ferorelli, che spinge dentro il pallone sulla respinta. È 2-0 e doppietta per Ferogol! Al 21’ giro d’orologio , Genchi è ancora pericoloso su punizione: tenta di sorprendere il Zapponeta calciando il pallone sotto la barriera. La sfera finisce fuori di poco, alla destra del palo. Al 23' Ferorelli vede e premia l'inserimento di Salatino, che colpisce il pallone, il quale viene sporcato da una deviazione del centrale del Real, per poi essere parato dall'estremo difensore gialloblu. Dopo 27 minuti si fa pericoloso il Real Zapponeta, ancora col.n.9, che dopo due finte, carica il tiro, che viene respinto da Colagrande e spazzato, successivamente, da parte dei difensori acquavivesi. Lo Zapponeta, pur essendo ultimo in classifica, si fa sempre più pericoloso: infatti, il gol degli ospiti che accorcia le distanze arriva al 33’, quando il n.2 del Real Zapponeta si inserisce in area, la incrocia colpendo il pallone, facendolo finire nell’angolino basso sul secondo palo. È 2-1. Pericolosa ancora la formazione gialloblu quando, al 39', Colagrande è costretto a recuperare il pallone con i piedi fuori area e lo rilancia male, facendolo arrivare a centrocampo. Allora, il n.9 del Zapponeta ne approfitta, tentando la conclusione dai 50 metri, che sfiora appena la traversa. Brivido per i rossoblu. Al 45+1’ sugli sviluppi di un contropiede, Salatino compie un passaggio filtrante per Ferorelli, che, inseguito dall'ultimo uomo zapponetano e a pochi metri dal portiere, non angola bene il tiro, facendolo finire largamente al lato della porta avversaria. Si conclude così il primo tempo.

La seconda frazione di gara, si apre ancora sotto la pioggia e con un gol nei primi minuti per l’Atletico al 50’: A seguito di un passaggio in mezzo di Lenoci, la palla arriva a Ferorelli, che stoppa la palla, e di interno collo da fuori area, calcia il pallone, facendolo finire sotto il sette. È 3-1 per l'Atletico, con un Ferorelli bestiale sotto il diluvio: per lui è tripletta! Al 58' Ferorelli tenta il poker su punizione, ma la palla viene deviata dall' estremo difensore gialloblu in angolo. Dopo 62 minuti, il Real Zapponeta ottiene una punizione dal limite dell'area. I ragazzi della provincia di Foggia cercano di sorprendere l'Atletico battendola velocemente: la palla arriva al n.9, che da solo, si fa ipnotizzare da Colagrande, che con grande prudenza, blocca il tiro dell’attaccante gialloblu. Al 77’ Bitetti tenta la conclusione da fuori area, che viene miracolosamente parata dal portiere avversario. All’ 80’ Rizzi tenta la conclusione direttamente da calcio d'angolo, sfruttando il forte vento che mortifica la traiettoria del tiro. La palla finisce fuori di poco sopra l'incrocio dei pali. L’ultima occasione di un match giocato interamente sotto la pioggia è per il Real Zapponeta , che all’85’ tenta uno degli ultimi disperati assalti, poi non capitalizzato, visto che il tiro effettuato in area da parte n.14 dei gialloblu termina con una grande parata di Colagrande, che deviando in angolo il pallone, chiude la pratica Real Zapponeta. Triplice fischio al Giammaria, l’Atletico, ancora sotto il diluvio, rimane imbattuto e vicinissimo alla vetta.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.