Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Barriere architettoniche abbattute. Ora la De Amicis è la scuola di Federica

IMG00318-20140108-0853.2

 

  

Riceviamo e pubblichiamo:  

Siamo i genitori della piccola Federica - affetta da Atrofia Muscolare Spinale (SMA) con una limitazione della capacità motoria - attualmente alunna della Scuola elementare De Amicis di questa Città, per tanti anni ci siamo sottratti alla tentazione, davvero forte e rabbiosa, di scrivere una lettera, di ben altra portata, per gridare tutto il nostro disagio.

Un disagio vissuto, in particolare, in questi ultimi anni a causa della presenza di barriere architettoniche nella scuola elementare del tutto sprovvista, al proprio interno, di un elevatore di discesa e salita per disabili con scarsa capacità motoria.

L’assenza dell’elevatore ha impedito, di fatto, alla nostra bimba, la fruibilità sia della palestra (collocata al piano seminterrato) che dell’aula magna (primo piano) creando, oltre che un’evidente situazione discriminatoria, anche una situazione di pericolo per Federica, che sino ad oggi ha potuto accedere alla palestra e all’aula magna solo grazie alla generosità e alla sensibilità di docenti e/o di assistenti.

Nel corso di questi anni in più occasioni e circostanze abbiamo segnalato e denunciato invano, talvolta anche per iscritto, tutto il nostro disagio alle Amministrazioni che si sono succedute, tutte accomunate dallo scarso senso civico oltre che dalla violazione di una precisa normativa che obbliga gli Enti Locali a dotarsi di un piano per l'abbattimento delle barriere architettoniche.

 IMG00320-20140108-0854.3

La forza e la perseveranza che ci hanno permesso di soffocare nel silenzio tutto il nostro avvilimento sono ben poca cosa rispetto alla gioia e alla soddisfazione che viviamo in queste ore dopo aver appreso, nei scorsi giorni, che ogni barriera architettonica è stata definitivamente rimossa grazie all’intervento dell’attuale Amministrazione comunale a cui non possiamo non riconoscere l’impegno immediato e pronto per la soluzione di un problema così odioso, riuscendo, davvero in poche settimane, ad installare un servoscala dotato di piattaforma che fa della De Amicis anche la Scuola di Federica.

Vogliamo conservarci assolutamente estranei ad ogni forma di strumentalizzazione, ma non possiamo non manifestare i nostri sentimenti sinceri di profonda gratitudine verso questa Amministrazione - e in particolare verso il Sindaco Davide Carlucci e il Vice Sindaco Austacio Busto - che ha dimostrato grande sensibilità e senso civico, adoperandosi sin da subito per reperire i fondi necessari all’abbattimento delle barriere. Allo stesso modo ringraziamo l’Ufficio Tecnico per la solerzia e la disponibilità con cui hanno recepito l’indirizzo ricevuto dall’Amministrazione.

Un particolare ringraziamento lo tributiamo, infine, alla Dirigente Scolastica, ai docenti e agli operatori scolastici che in questi ultimi anni si sono adoperati affinché Federica superasse, insieme ai suoi compagni, ogni barriera!

 

   Acquaviva delle Fonti, 10/01/2014                                          

                                                                                       Giacomo Pietroforte

                                                                                   Maddalena Mossa

                                                                 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI