Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Transazione coop. ex 167, la nota del sig. Nicola Lenoci

Lettera

 

Pubblichiamo di seguito la nota del signor Nicola Lenoci protocollata al Comune di Acquaviva delle Fonti in data 5.9.2013 che ha per oggetto la transazione delle coop. ex 167 del 31 luglio 2001.

"Da allora il Comune è rimasto inerte e non ha adempiuto agli obblighi della Transazione"- si legge nel corpo della nota. Ricordiamo che la vicenda attiene direttamente oltre 60 famiglie e indirettamente a tutta la collettività acquavivese per i risvolti economici e finanziari che ne sono derivati e che potranno ulteriormente derivare.

La Redazione 

 

 

 

Commenti  

 
#4 eleonora pietrofirte 2013-09-21 22:00
Chi tace acconsente ?
 
 
#3 giacinto 2013-09-21 17:34
Allora non è la politica la sola colpevole ? Le principali responsabilità partono dalla burocrazia. In questi giorni si legge sui giornali da più parti che la burocrazia sta uccidendo l'Italia, così come la burocrazia sta uccidendo Acquaviva.
 
 
#2 ermenegilda 2013-09-20 00:12
Oggi sono passati 15 giorni da quando il Sindaco ha ricevuto la lettera, mi pare che le cose scritte siano abbastanza chiare. Il Sindaco è il capo dell'Amministra zione, è il "pater familias" della nostra comunità. Molti hanno accusato Carlucci di non prendere iniziative, ma non è giusto perché lui è appena arrivato e non conosce i fatti. Bisogna aiutarlo ed informarlo. Adesso ha incominciato a conoscere un fatto. Cosa farà in proposito il buon padre di famiglia ? Sono passati 15 giorni e noi aspettiamo fiduciosi.
 
 
#1 marcello solvini 2013-09-18 14:35
Bisognerebbe fare luce sulle circostanze narrate in questa lettera, altrimenti i posteri penseranno che Acquaviva dava spazio a qualche ciarlatano oppure a qualche truffatore.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI