Martedì 16 Luglio 2019
   
Text Size

PIAZZA GARIBALDI: INCONTRO COMITATO-COMUNE

alberi_abbattuti

 

Dal Comitato Cittadino per la Tutela di Piazza Garibaldi, riceviamo e pubblichiamo.

Il 16 novembre 2009 si è svolto un incontro tra il Comitato Cittadino per la Tutela di Piazza Garibaldi e l'Amministrazione comunale.

All'incontro erano presenti il commissario straordinario, dott.ssa Filomena Dabbicco, il dirigente U.T.C., ing. Di Donna, il Direttore dei Lavori, ing. Giannitelli, il responsabile della sezione Lavori Pubblici del comune, O. Montrone, e un rappresentante dell'impresa appaltatrice, geom. Di Ciommo, al fine di conoscere lo stato di avanzamento dei lavori di riqualificazione e per ribadire le richieste già formulate dal Comitato in un precedente incontro con il commissario del 28 luglio 2009.

I lavori sono fermi oramai da più di un mese, non per volontà del Comitato (come qualcuno ha strumentalmente affermato), ma in attesa che venga approvata una variante suppletiva al progetto,  attualmente allo studio della Sovrintendenza ai Beni Culturali di Bari.

Il Direttore dei Lavori illustrando la perizia di variante ha spiegato che la stessa si è resa necessaria per recepire le osservazioni suggerite dalla Sovrintendenza, le proposte presentate dal Comitato cittadino e ulteriori migliorie proposte dalla stessa amministrazione.

Nel corso dell'incontro si è concordato che non saranno estirpate altre alberature e ci si è accordati con il direttore dei lavori per un sopralluogo congiunto alla riapertura del cantiere per valutare assieme quali arbusti estirpare per la riqualificazione.

Lungo il perimetro della piazza saranno piantate essenze in Leccio, in luogo del Platano.

Sono state apportate migliorie all'arredo urbano con un considerevole aumento delle panchine, che da 6 passano a circa 60, e della stessa tipologia di quelle di Piazza Di Vagno.

Inoltre ci si è accordati per l'ottimizzazione della posizione delle rampe di accesso per i diversamente abili e ad installare dei bagni chimici per la cittadinanza in ragione del fatto che i bagni pubblici situati in piazza sono inaccessibili.

Il commissario si è impegnato a ripristinare il perimetro originario della Piazza, eliminando le rientranze previste per i parcheggi, attraverso l'installazione di aiuole, nel momento in cui riuscirà ad approvare un Piano Urbano del Traffico, di cui esiste copia nei cassetti del comune da diversi anni, che possa riuscire a migliorare la pessima condizione del traffico acquavivese.

L'impresa si è inoltre impegnata a ricominciare i lavori di riqualificazione partendo dal lato della piazza dove è situato l'asilo nido comunale, al fine di permettere quanto prima un passaggio di sicurezza per i diversamente abili, ora costretti a percorrere la corsia delle automobili.

Il comitato si è impegnato a sollecitare la Sovrintendenza a velocizzare i tempi di approvazione della variante al fine di far ricominciare i lavori il prima possibile per restituire alla comunità un bene pubblico di grande importanza che miopi amministratori hanno rischiato di danneggiare irreversibilmente e, come ha sempre fatto, si ripromette di informare la cittadinanza nell'eventualità che ci siano ulteriori sviluppi e aggiornamenti.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.