Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Antonello SALIS e Vito QUARANTA in concerto

ANTONELLO

 belleville

L'associazione Note di Mare, con la direzione artistica di FELICE CASUCCI, organizza una serata eccezionale, un concerto all'aperto Venerdì 23 ottobre presso DIETRO LE QUINTE in via LANZA, 5 ad ACQUAVIVA DELLE FONTI con cinema d’animazione, ciclismo e, soprattutto, l’improvvisazione jazzistica.

Il palco di dietro le quinte ospiterà infatti il debutto assoluto di un esperimento musicale nuovo e originale. La Anonello Salis E Vito “Forthyto” Quaranta eseguiranno la sonorizzazione dal vivo del film d’animazione “Appuntamento al Belleville” di Sylvain Chomet. Inizio ore 21.30. Ingresso libero.

Le “Appuntamento a Belleville” è uno straordinario film d’animazione del 2003 che ha ottenuto ben due nomination agli oscar e ha vinto numerosi premi internazionali prestigiosi. Storia surreale di una nonnina che attraversa l’oceano per liberare il nipote ciclista misteriosamente rapito, il film ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica soprattutto per la raffinatezza estetica e per la sua genuinità artistica.

Antonello Salis, il poliedrico outsider del jazz incontra Vito Quaranta il risultato ricerca di suoni per il film con una combinazione di tecniche d'avanguardia dai suoni spezzati ai suoni multi fonici ai vibrati agli slaps , alla rumoristica delle chiavi alla plastica, alle percussioni sulla cassa armonica della fisarmonica , all'uso del fischio e della voce da unire alla colonna sonora del film.

Un duo di colore jazz che saprà intrattenere il pubblico di dietro le quinte attraverso un viaggio contaminato di sonorità a tutto tondo da Antonello Salis definito l'eccentrico del jazz europeo e a quello swing di Vito Quaranta

Antonello Salis, Fisarmonica & Pianoforte

Antonello Salis è uno dei più importanti musicisti contemporanei ed esprime un linguaggio visionario e totale attraverso un’immaginazione praticamente illimitata, ma soprattutto capace di porre in essere la dote più essenziale per un jazzista: quella di saper cogliere il momento. Ha collaborato e collabora tuttora con numerosissimi artisti di fama internazionale come Francis Kuipers, Massimo Urbani, Enrico Rava, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Rita Marcotulli, Evan Parker, Javier Girotto e gli Aires Tango, Anouar Brahem, Michel Portal, Don Cherry, Don Pullen, Billy Hart, Ed Blackwell, Billy Cobham, Horacio "El negro" Hernandez, Han Bennink, Naná Vasconcelos, Cecil Taylor, Pat Metheny e tanti altri.

Vito “Forthyto” Quaranta, Chitarre

Chitarrista, compositore, didatta. Si diploma in Musica Jazz presso il Conservatorio N. Rota di Monopoli, e successivamente consegue il Diploma Accademico in discipline della musica di II livello in Jazz con il massimo dei voti. Ha studiato Musica Improvvisata con G. Gaslini, F.D’Andrea, B. Mover, S. Battaglia. E più specificatamente chitarra con S.Henderson. J. Diorio, M. Stern, P. Metheny e M. Goodrick e presso l’American Institute of Guitar di New York. Svolge attività concertistica esibendosi in forme concerto disparate, condividendo le performances tra gli altri, con Billy Hart, Antonello Salis, Eugenio Colombo, Steve Potts, Massimo Manzi, Gianni Lenoci, Roberto Ottaviano, Pippo Matino, Luca Aquino ed altri. E’ stato semifinalista due anni consecutivi nell’International Songwriting Competition – 2012/2013 – su oltre ventimila partecipanti da tutto il mondo.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI