Giovedì 23 Novembre 2017
   
Text Size

Gli appuntamenti al Club 1799 per la nuova stagione 2013/2014

club 1799

 

 

 

VENERDI’ 6 DICEMBRE

Apertura stagione 2013/2014

 

La nuova stagione del Club 1799 propone numerose novità tra cui l’ingresso libero per i concerti del sabato sera tra sonorità bossa- funky - soul- swing- latin, i concerti aperitivo ed i reading nel tardo pomeriggio della domenica, il mercoledì blues con proiezione di documentari musicali e interventi live, la rassegna invernale Jazzset, l’apertura dal martedì alla domenica, il nuovo ristorantino nelle stanze ottocentesche del primo piano, un’accurata scelta di drink e distillati ed un menù dedicato per la zona bar e spettacolo, il tutto in una cornice unica ed autentica.

 

VENERDI’ 6 DICEMBRE

Selezione musicale a cura del Club

Personale di Marco Quentin Monopoli

marco monopoli 

 

 Marco Monopoli nasce a Grottaglie, si forma presso le scuole d'arte pugliesi e lavora come scenografo teatrale. Dai venti anni vive a Bologna, dove prende il nome di "Quentin", con il quale è noto ai più.

Bologna rappresenta l'inizio del suo girovagare come artista per l'Italia e per l'Europa :Milano, Roma, Napoli (dove consolida l'arte presepistica), Londra, Tropea. Nei posti in cui soggiorna l'artista prende vitale inspirazione e diviene membro di collettivi di cultura e creatività in genere.

Viene insignito di diversi premi e riconoscimenti, come nella manifestazione "Artisti emergenti per l'ambiente", Roma Parco della musica, Novembre 2009; finalista sezione pittura Marte Live, Roma 2010; primo premio ai concorsi arte presepistica Taranto (1993-1997); primo premio "ECO ARTE" Pizzo (VV) 2012; Hackney festival Londra 2013, per citarne alcuni. Le sue opere sono, inoltre, state utilizzate in diverse scenografie RAI.

 

blog : artmarcomonopoli.blogspot.it

f : Marco Monopoli "Quentin"

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ingresso Libero

 

 

 

SABATO 7 DICEMBRE 2013

Ore 22:30

PIERO DOTTI LATIN QUARTET

Piero Dotti voce e percussioni, Pippo Lombardo pianoforte,

Nico Buonsante, basso Michele Acquafredda, batteria

 

dotti

 

Repertorio di musica internazionale rivisitata in forma e ritmo cubano e latin jazz, non disdegnando anche un po' di swing! Si parte dai Buena Vista Social Club e si arriva fino ai Toto, passando per Frank Sinatra, Ellington, Stevie Wonder e tanti altri!

Ingresso Libero

 

DOMENICA 8 DICEMBRE

Ore 20:00

Per la rassegna Jazzset 2013

SIMONE GRAZIANO “Frontal”

ospiti

DAVID BINNEY e DAN KINZELMAN

simonegraziano frontal

 

David Binney alto sax, Dan Kinzelman tenor sax, Simone Graziano piano, Gabriele Evangelista double bass, Stefano Tamborrino drums

 

A pochi mesi dalla sua uscita, Frontal, il nuovo disco di Simone Graziano, edito per Auand

Records, sta ricevendo un consenso unanime da parte della critica specializzata, il che fa crescere ulteriormente l’aspettativa per il tour italiano che il gruppo si appresta a percorrere: 30 novembre Firenze (Pinocchio Jazz), 2 dicembre Cremona, 3 dicembre Verona (Cantine dell’Arena), 4 dicembre Padova (Cockney London Pub), 5 dicembre Roma (Casa del Jazz), 6 dicembre Perugia (Ricomincio da tre), 8 dicembre Acquaviva delle Fonti, (Club-1799).

Il quintetto è composto, oltre che dal leader Simone Graziano al pianoforte, dalla nuova icona del sassofonismo americano David Binney e da uno straordinario giovane talento americano ma naturalizzato in Italia, Dan Kinzelman al sax tenore; il nuovo astro del contrabbasso italiano, Gabriele Evangelista; l’originalissimo Stefano Tamborrino alla batteria. Tutto ciò contribuisce a creare un concerto davvero speciale, caratterizzato da un suono moderno che non lascia mai da parte la melodicità dei temi e la ricchezza armonica frutto dello studio dei più grandi maestri della tradizione classica e jazzistica.

                                                                               

Info : 392 2324 523 – 080 758863

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI