Martedì 21 Novembre 2017
   
Text Size

"Perchè un giorno solo non basta": ecco gli appuntamenti

unnamed-iloveimg-cropped-iloveimg-resized


Il 25 novembre ricorre la Giornata Internazionale Contro la Violenza Sulle Donne, istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999. Il 25 novembre fu scelto in ricordo del brutale assassinio delle tre sorelle Mirabal avvenuto nel 1960. Le tre donne rimasero nella storia per la tenacia con cui contrastarono il regime del dittatore Rafael Leónidas Trujillo (Repubblica Dominicana).

In realtà, tali anniversari sono una giusta occasione per rinnovare la nostra battaglia, ma non è esclusivamente il 25 di novembre che bisogna lottare contro la violenza, stessa cosa per tutti gli annuali anniversari istituiti per cause importanti e che hanno come unico fine una crescita umana.

La battaglia contro la violenza sulle donne si rinnova ogni giorno e la si combatte quotidianamente, nei nuclei familiari come per le strade, sul posto di lavoro come in ogni altro contesto che porti a relazionarsi con i propri simili.

È per tutto questo e per l’enorme bisogno di affrontare tali tematiche, che No More - Difesa Donna ha organizzato per novembre una vera e propria kermesse di eventi, che possa abbattere mura e pregiudizi.

Il primo appuntamento è per giovedì 9, aprirà le danze con l’On.le Titti De Simone che illustrerà il Piano Nazionale Anti-violenza, e la Dott.ssa Angela Lacitignola fornirà dati ed esempi concreti delle realtà riguardanti la violenza di genere, nello specifico sull’esperienza maturata nel Centro Antiviolenza LI.A di Grumo.

Di seguito elenchiamo gli appuntamenti di questa importante kermesse:

 

  •       Giovedì 9 novembre alle ore 19.00, presso la Sala Conferenza del Palazzo “Miani-Perotti” (via Miani 1 - Cassano delle Murge): conferenza Perché un giorno solo non basta.
    Interverranno l’Avv. Raffaella Casamassima - Presidente Ass. No More Difesa Donna -, l’On.le Titti De Simone - Consigliera politica del Presidente Emiliano -, la Dott.ssa Maria Pia Di Medio - Sindaca di Cassano Delle Murge -, e la Dott.ssa Angela Lacitignola - coordinatrice del Centro Antiviolenza LI.A;
  •       Venerdì 10 novembre alle ore 19.00, presso la Sala Conferenza del Palazzo “Miani-Perotti” (via Miani 1 - Cassano delle Murge): conferenza Quale “genere” di comunicazione?
    Introdurrà Giovanni Brunelli - Direttore Editoriale de “La Voce del Paese” di Cassano -, Rossella Matarrese - Consigliera dellʼOrdine dei Giornalisti della Puglia -, Gianvito Cafaro - giornalista Chi lʼha Visto?-, e la Dott.ssa Angela Lacitignola - coordinatrice del Centro Antiviolenza LI.A. Moderatrice, Carmen Palumbo;
  •       Giovedì 16 novembre alle ore 19.00, presso la Sala Conferenza del Palazzo “Miani-Perotti” (via Miani 1 - Cassano delle Murge): conferenza La Violenza Ostetrica.
    Interverranno la Dott.ssa Caterina Casalino - ostetrica-, la Dott.ssa Angela Giustino - psicologa dell’Ass. No More Difesa Donna-, e la Dott.ssa Alessia Petruzzellis - pedagogista dell’Ass. No More Difesa Donna;
  •       Venerdì 17 novembre alle ore 19.00, presso la Sala Conferenza del Palazzo “Miani-Perotti” (via Miani 1 - Cassano delle Murge): reading con proiezione sulla Violenza di Genere “Ana e Artemisa”, due epoche, due artiste, la scrittura di un dialogo.
    Interpreti: Iula Marzulli e Yara Marzulli - produzioni Alauda;
  •       Venerdì 24 novembre alle ore 20.00, Oratorio “Santa Maria Assunta” (via Enrico Fermi - Cassano delle Murge): spettacolo in collaborazione con U. T. E. di Cassano delle Murge “Camera Interiore”, donne allo specchio viaggio di donne del secolo ‘900.
    Regia di Giuseppe Campanale - Sponsored by Farmacia Giorgio;
  •       Domenica 26 novembre alle ore 12.00, p.zza Aldo Moro - Cassano delle Murge, flash mob Danza contro la violenza! 
    In collaborazione con Pro Loco “La Murgianella” Cassano delle Murge, A.S.D. “Il Gufo Canterino” e A.S.D. “Cento Passi di Danza”.

Gli eventi sono patrocinati dal Comune di Cassano delle Murge e dall’Assessore al Welfare della Regione Puglia.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI