ISRAELE E MEDIO ORIENTE AL "MAGGIO LETTERARIO CASSANESE"

1205ca8cbc6de0ac3840d8a6ca021cf31081c809_320x150_Q75

Terzo appuntamento, domani 18 maggio, per il “Maggio letterario cassanese”. Dopo “La donna e l’arte” e “l’adolescenza”, la “Messaggi Edizioni” propone un tema di carattere internazionale: il bacino del Mediterraneo e Israele.

E lo fa attraverso una serie di considerazioni sul conflitto raccolte nell’opera “L’esistenza dello stato di Israele, il Medio Oriente e la comunità internazionale”, frutto delle fatiche di Jonathan Curci, specialista in relazioni internazionali, e di Raffaele Petroni, analista di affari mediorientali addestrato in ambito NATO alla gestione civile e militare delle crisi internazionali, due giovani autori che si sono avvalsi della preziosa collaborazione del prof. Antonio Donno e di Scialom Bahbout, rabbino capo delle comunità ebraiche di Napoli e del Mezzogiorno d’Italia.

Interverranno nella serata, che avrà inizio alle 18.30 presso la Biblioteca Civica, il sindaco Maria Pia Di Medio, l’assessore alla cultura Pierpaola Sapienza, l’editore Nicola Surico, il consigliere regionale Ignazio Zullo, il prof. Cesare Colafemmina, la prof. Marina Castellaneta, docente di diritto internazionale presso l’Università di Bari, il rabbino capo Scialom Bahbout, nonché gli autori Jonathan Curci e Raffaele Petroni.