CONCERTI DELLA SETTIMANA AL CLUB 1799

club_1799 

 

 

Nuovi appuntamenti per questo fine settimana al Club 1799, suggestivo ritrovo per gli amanti della musica dal vivo nel centro storico di Acquaviva delle Fonti.

Venerdì 25 marzo 2011 Nemo Project

nemo

Nemo Project è un trio formato da Michelangelo Brandimarte (basso elettrico, elettronica, archi, contrabbasso), Claudia Pantalone (voce), Claudio Bollini (batteria) a cui si aggiungono nel disco di esordio Claudio Filippini (pianoforte, rhodes, moog), Giorgio Distante (tromba, elettronica), Alessandro Nosenzo (Chitarre), Israel Varela (cajon).

Il nome del gruppo, così come i loro brani scritti da Michelangelo Brandimarte, prende spunto dal libro “Ventimila leghe sotto i mari“ di Jules Verne il cui protagonista è il Capitano Nemo.

Il concerto diventa quindi un viaggio ideale tra le sonorità ispirate dai luoghi percorsi dal "nautilus", il sommergibile del capitano, esplorando mondi sommersi, passaggi sottomarini, e isole misteriose, toccando le corde dell'intimo pensiero dei suoi protagonisti. Vengono usati nel live strumenti acustici come voce, pianoforte, batteria e strumenti quali computer programming, samples, live elctronics. L’uso di questi strumenti e dei linguaggi tipici del jazz, del prog, del funk, rendono ogni concerto differente, e ascoltabile a più livelli di coinvolgimento.

Nemo Project nasce nel 2009 come trio (basso, voce, batteria) immaginato come laboratorio musicale, in cui ogni innovazione tecnologica o sperimentazione sullo strumento è ben voluta. Si parte con l’arrangiare brani di diverse estrapolzaioni, dal jazz al pop, poi a mano a mano l’idea di fondo e il suono del gruppo hanno portato a scrivere i brani inediti presenti nel disco “Nemo Nroject. Il primo disco ”Nemo Project” è datato Dicembre 2010 (noiselab records) e si sviluppa come un viaggio fra sonorità tipiche europee, arabe e americane ed è accompagnato da video che rimandano di volta in volta ai temi dei brani eseguiti».

 

-sabato 26 marzo 2011 VITO DI MODUGNO, ORGAN QUARTET

 vitodimodugno

Vito Di Modugno (organo), Michele Carrabba (tenor sax), Francesco Palmitessa (chitarra), Francesco Pennetta (batteria)

 

Il mondo di riferimento è quello Blue Note anni 60 o delle incisioni Verve di Jimmy Smith, dove il calore della musica si fondeva con uno swing accentuato e con una fortissima energia. Eletto tra i migliori organisti al mondo dalla rivista americana “Downbeat”, ha intrapreso giovanissimo gli studi musicali sotto la guida del padre studiando pianoforte, organo, basso elettrico e contrabbasso.

Più che eccellente come strumentista, solista e leader, Vito Di Modugno credo possa essere annoverato senza difficoltà fra i migliori specialisti dello strumento in attività a tutti i livelli. (Sergio Veschi)

 

 -domenica 27 marzo 2011 GIANNI LENOCI piano solo "MY STANDARDS"

 glenoci2008

Una rilettura dei brani che hanno segnato la storia del jazz da parte di uno dei musicisti più sorprendenti in circolazione. In bilico tra tradizione ed avanguardia Gianni Lenoci continua a sorprendere il pubblico del club1799 con le sue performance mai scontate e ricche di invenzione. Un raro esempio di vera improvvisazione

Ingresso Libero. 

 

 

 

 

Per info e prenotazioni: Club 1799, p.zza dei Martiri, 42 - Acquaviva delle Fonti (Ba)

e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  , www.club1799.it, Tel: 080.758863 – Cel: 392.2324523


Aperto dal Giovedì alla Domenica