Mercoledì 26 Giugno 2019
   
Text Size

Acquaviva, gemellaggio con città brasiliana di Lambari. Carlucci: “Cogliere opportunità”

Gem Lambari_640x300

Acquaviva guarda al Brasile. Nuovo percorso di gemellaggio con la città di Lambari Minas Gerais: la direttrice del turismo del comune brasiliano Ana Paula Nunes ha siglato con il sindaco Davide Carlucci un accordo di amicizia e interscambio culturale, turistico e gastronomico.

 

La delegazione brasiliana è stata ieri accolta a Palazzo De' Mari: oltre all'intesa raggiunta, hanno degustato i prodotti tipici; fra i quali quelli a base di cipolla del Consorzio locale.

 Gem Carlucci_con_la_Nunes

Il Sindaco di Acquaviva delle Fonti, Davide Carlucci: “Lambari è una cittadina brasiliana con un turismo legato all'acqua e al benessere prodotto dalle cure termali. Potremmo imparare qualcosa da loro e potremmo avviare un effettivo interscambio culturale, turistico ed enogastronomico. Quello che purtroppo non è avvenuto con San Miguel de Allende nonostante i tentativi, da parte nostra, di rianimare un gemellaggio che non coinvolge più la città messicana.

Lambari potrebbe aggiungersi a quella rete di relazioni internazionali che la nostra Amministrazione sta cercando di mettere a disposizione della nostra comunità. Dopo aver ricevuto qui delegazioni dalla Svezia, da Malta, dalla Lettonia, dalla Romania, dalla Polonia, oltre a tutti i gruppi stranieri ospitati dalle scuole superiori, ora abbiamo aperto le porte di Acquaviva agli amici brasiliani di Lambari facendo conoscere le nostre produzioni di eccellenza. È importante però che siano i produttori, per primi, a voler cogliere questa opportunità.

 Gem Il_momento_delle_firme

Soddisfatto l'assessore Pasquale Cotrufo, Servizi Sociali – Pubblica Istruzione – Attività Produttive – Agricoltura – Trasparenza e Partecipazione – Beni Confiscati – Gemellaggi Internazionali – Comunicazione Istituzionale, che comunica con serenità e ottimismo: “Questo è un percorso di gemellaggio che stiamo iniziando: un'occasione di crescita per Acquaviva e per l'altra realtà brasiliana; di conoscenza enogastronomica, turistica. E ovviamente molti brasiliani che hanno origini italiane vogliono ora riscoprire le loro radici. E quindi molti di questi, a settembre, verranno qui in Italia e in Puglia. Un'occasione di crescita e per far conoscere i nostri prodotti, le aziende locali e il turismo. Noi puntiamo molto sul turismo anche perché sappiamo quanto è bella la nostra terra, la nostra Puglia”. (Rubrica “Dal Basso”)

Rubrica Ambiente_Etica_Socialit_1

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.