Sabato 25 Maggio 2019
   
Text Size

Contributo libri scolastici: Lettera aperta al sindaco Carlucci

Lettera aperta_al_sindaco.2

 

Pubblichiamo di seguito la lettera aperta al sindaco Carlucci sottoscritta dai consiglieri comunali D'Antini, Laera, Montenegro e Pistilli:


OCCORRE DARE IL CONTRIBUTO PER L’ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO A TUTTI I CITTADINI CHE NE HANNO FATTO RICHIESTA!

Caro Sindaco,

la Regione Puglia con circolare AOO-162/Prot. 12/06/2018-0003675 comunicava a tutti i comuni della Regione Puglia l’introduzione di alcune innovazioni di processo per la fruizione del contributo per l’acquisto dei libri di testo scolastici ( art. 27 della Legge 448/1998 art. 91 della L.R. . 67/2017) per l’anno scolastico 2018/2019;

Con la circolare suddetta si ribadiva 1) l’unicità dell’avviso pubblico valido per l’intero territorio regionale; 2) l’utilizzo del sistema Web/portale per la presentazione delle domande da parte degli studenti e delle famiglie;3) un nuovo sistema per la presentazione dei rendiconti da parte dei comuni

Successivamente la Regione Puglia con atto Dirigenziale n. 64 del 31/07/2018 emanava l’Avviso pubblico per l’individuazione dei beneficiari, valido sull’intero territorio Regionale, stabilendo i termini di presentazione delle domande tramite il portale Web della Regione Puglia e individuava i beneficiari del contributo solo per gli studenti provenienti da famiglie con ISEE non superiore ad €, 10,632,94 frequentanti le scuole secondarie di 1° e 2° grado. Va ricordata la facoltà, riconosciuta dalla Regione Puglia ai singoli comuni, di scegliere la modalità di erogazione del contributo tra a) comodato d’uso, b) buoni libro e c) contributo finanziario.

In virtù di tale facoltà il comune di Acquaviva ha stabilito di erogare a favore dei richiedenti aventi diritto il contributo finanziario per l’acquisto dei libri in conformità con i massimali MIUR ( Ministero dell’Università e delle Ricerche)

In sede di Riparto delle somme per l’attribuzione ai singoli comuni, la Regione Puglia ha stanziato successivamente a favore del Comune di Comune di Acquaviva delle Fonti la somma di € 35.394,21 ( 29.548,61 somma per l’anno scolastico 2018-2019 + € 5.845,60 riveniente dall’economia dell’anno scolastico 2017/2018) fissando 28/02/2019 la data per la rendicontazione delle somme effettivamente erogate dai singoli Comuni.

L’Amministrazione Comunale di Acquaviva, subito dopo la formalizzazione dello stanziamento regionale ha diramato sul sito del Comune un Avviso Pubblico, inviato anche alle scuole acquavivesi, con cui si intimava ai cittadini richiedenti di rendicontare al Comune le spese effettivamente sostenute per l’acquisto dei libri di testo entro il 31/10/2018.

Sono state presentate, per via telematica, alla Regione Puglia n. 203 istanze, a fronte di 134 istanze rendicontate pervenute al Comune di Acquaviva, così che l’Amministrazione Comunale

- Con determinazione n. 111 del 13/02/2019 ha erogato il contributo solo ai richiedenti che avevano rendicontato le spese, mollando insensibilmente al proprio destino le 69 famiglie che, pur avendo fatto regolare richiesta alla Regione Puglia, non sono state informate né dal Comune né dalle scuole dell’obbligo di rendicontazione entro il 30 ottobre 2018 passato.

E’ del tutto evidente che l’Amministrazione Comunale di Acquaviva non si è minimamente preoccupata di queste famiglie non particolarmente abituate all’uso corretto dello strumento telematico, escluso da un contributo pubblico a finalità sociale per il solo fatto di non avere nei termini presentato rendiconto.

Invitiamo pertanto il Sindaco e gli Amministratori Comunali, a chiamare i richiedenti che non hanno beneficiato del contributo affinché possano accederVi una volta presentato il rendiconto dei libri di testo acquistati; si tratta di famiglie che con enormi sacrifici mandano i figli a scuola.

Si risparmi sulle spese non indispensabili e si renda effettivo, in concreto, il diritto allo studio!

I cittadini esclusi non mancheranno, in caso di insensibile rifiuto, a tutelare i propri diritti in sede legale, con ulteriori spese a carico del Comune.

Nella certezza che l’A.C. vorrà prendere in considerazione tale giusta richiesta porgiamo distinti saluti.

 

Acquaviva delle Fonti, lì 02/03/2019

I Consiglieri Comunali

Pietro D'Antini

Alessandro Laera

Tommaso Montenegro

Francesco Pistilli

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI