Rifiuti, avviati i controlli sulla raccolta differenziata

ass. Caporusso_controllo_rifiuti

IMG-20190205-WA00371Per il terzo martedì consecutivo, con gli agenti di Polizia municipale e gli operatori ecologici abbiamo provveduto ad effettuare verifiche sulle modalità che i cittadini utilizzano per effettuare la raccolta differenziata.

Abbiamo scelto il martedì perché è il giorno in cui si conferisce il rifiuto indifferenziato che incide maggiormente sul costo del servizio e sul quale abbiamo “maggiori” problemi. Problemi legati alla qualità del rifiuto che si ripercuote negativamente sulla quantità prodotta e che nelle ultime settimane ha subito un incremento rispetto all’ultimo periodo del 2018 (Novembre e Dicembre) e rispetto allo stesso periodo del 2018 (Gennaio).

Riportiamo di seguito il trend di conferimento del rifiuto indifferenziato del 2018 per far comprendere meglio le reali quantità che gli acquavivesi producono e che corrisponde a circa il 28% dei rifiuti totali, con una percentuale di raccolta differenziata del 72%.

Solo per rendere un po' meglio l’idea, vi sono comuni come Pergine Valsugana (TN) che con gli stessi abitanti di Acquaviva (21mila circa) ha raggiunto nel 2018 il 93% di raccolta differenziata. Ben 21 punti percentuali in più rispetto ad Acquaviva.

Raggiungere alte percentuali è possibile, altri lo fanno!!

Indifferenziata 2018

differenziato in kg

2.167.070

Anno 2019

Indifferenziato in kg

Gennaio

198.080

Febbraio

67.000*

TOTALE

265.080

*Il dato di febbraio è parziale

 

IMG-20190205-WA0036Il confronto tra Gennaio 2018 (174.140 kg) e Gennaio 2019 (198.080 Kg) fa emergere un incremento di circa 24.000 Kg. Troppo e senza un giustificato motivo.

Quindi, dopo una breve analisi, necessaria per comprendere da dove siamo partiti, ritorniamo al tema dei controlli, partiti dalle utenze commerciali.

E’ emerso in maniera assai evidente come la maggior parte dei rifiuti che vengono destinati all’indifferenziato potrebbero tranquillamente essere differenziati ulteriormente e finire quindi nella plastica, nel cartone e nell’organico.

Un momento cruciale questo perché, oltre ad aver avuto un confronto con i commercianti coinvolti, ci ha resi ancor più consapevoli sul margine che abbiamo per poter ridurre le quantità di indifferenziato che conferiamo in discarica.

Proseguiremo ancora il prossimo martedì con le utenze commerciali. A seguire, passeremo alle utenze domestiche.

Abbiamo anche effettuato, sempre con gli agenti di polizia municipale e gli operatori ecologici, un passaggio dalle strade extraurbane alla ricerca di indizi che potessero consentirci di risalire ai responsabili degli abbandoni di rifiuti che stanno deturpando la bellezza dei nostri paesaggi rurali.

L’amministrazione comunale è fortemente orientata e presente in questa operazione di sensibilizzazione, educazione e controllo sul sistema di raccolta dei rifiuti, insieme al comando dei vigili urbani, alla società Impregico Srl e agli operatori ecologici. L’obiettivo comune è quello di poter raggiungere elevate percentuali di raccolta differenziata.

 

Acquaviva delle Fonti, 6 Febbraio 2019

  Assessore all’Ambiente

 

 

     Assessore all’Ambiente

Dott.ssa Caporusso Venturina