Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

Mobilità sostenibile: tre dei comuni ammessi a bando

logo Italia_inComune.2


“Italia in Comune è sensibile alla mobilità sostenibile ed inanella un’altra piccola vittoria. Anzi tre!”. A parlare sono i sindaci in quota Italia in Comune di tre dei Comuni che hanno ottenuto l’accesso alle risorse messe a disposizione dal bando regionale per la realizzazione di velostazioni all'interno o in prossimità di stazioni ferroviarie, Tommaso Depalma, Michele Abbaticchio e Davide Carlucci.

Giovinazzo, Bitonto ed Acquaviva delle Fonti sono, infatti, tre- fra i soli undici comuni di tutta la Puglia- ad essere stati ammessi al finanziamento regionale POR Puglia - FESR 2014-2020 per gli interventi a favore della mobilità sostenibile, con i rispettivi progetti candidati.

“A Giovinazzo, l'opera rientra nel progetto di riqualificazione dell'Amministrazione comunale di un'altra area a verde, quella di piazzetta Stallone. Si inserisce, cioè, in una ‘vision’ più ampia di questa Amministrazione, che ha già largamente mostrato la sua sensibilità verso le forme di mobilità alternativa. Oltre al parcheggio, sorgerà, infatti, una struttura per il bike sharing e saranno installate colonnine per la ricarica di auto elettriche.”, ha commentato sindaco Depalma.

“La nuova velostazione “Velocittà” – questo il nome dell’opera che sarà realizzata ad Acquaviva- sorgerà nei locali inutilizzati della stazione ferroviaria ed è concepita come un punto di d’incontro della bike community già radicata. Un punto che offrirà una serie di servizi fra i quali le postazioni di ricarica per i velocipedi elettrici, ma anche la ciclo-boutique e lo spazio per il noleggio”. Anche in questo caso, come per Giovinazzo, sindaco Carlucci precisa che l’intervento “costituisce un elemento di attuazione del Piano Urbano della Mobilità sostenibile, già adottato, che prevede, fra quelle che chiamiamo ‘buone prassi’, anche il riuso degli edifici del patrimonio comunale, inutilizzati o sotto-utilizzati”.

Rientra nel PUMS anche l’intervento previsto a Bitonto, dove Michele Abbaticchio ha spiegato che la notizia dell’ammissione al finanziamento arriva dopo un altro importante traguardo in tema di mobilità sostenibile, ovvero l’intercettazione delle risorse per la realizzazione di una pista ciclo -pedonale tra le due stazioni, e costituisce “un ulteriore tassello per la mobilità ciclopedonale della città di Bitonto che è stata premiata per il suo livello di progettazione avanzato”.

“Abbiamo sempre detto che Italia in Comune è il partito che vuole ripartire dai territori e vuole mettere ‘a sistema’ le vittorie, le esperienze di successo, le buone prassi che, come amministratori, sperimentiamo nelle realtà amministrate- il commento degli esponenti ItC – In Italia in Comune, d’altronde, quello che pensiamo è proprio che gli amministratori degli enti locali abbiano un punto di vista ‘privilegiato’ rispetto alle dinamiche del territorio. In questo caso, ci sono tre amministratori che hanno riconosciuto le potenzialità degli spazi urbani delle realtà che amministrano e le cui rispettive visioni strategiche di città sono state ritenute meritevoli fra le pochissime ammesse a finanziamento in tutta la Regione”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI