Domenica 22 Ottobre 2017
   
Text Size

La Minoranza annuncia una forte presa di posizione

Lettera

Riceviamo e pubblichiamo:

Troppe volte, nel corso di questi anni, abbiamo denunciato da parte di questa Amministrazione comunale un modo di gestire la cosa pubblica ben lontano dal poter essere definito democratico.
Decisioni imposte in maniera autoritaria, opposizione e cittadini mai ascoltati e mai realmente coinvolti, istituzioni, associazioni e mezzi di informazione sviliti e mortificati, offese personali di ogni genere contro i rappresentanti eletti dal popolo, continue allusioni e sbeffeggiamenti tipici di chi vive nella convinzione di superiorità sono tutti modi di fare e di operare troppo distanti dal nostro concetto di democrazia che, ogni giorno, ci sforziamo di onorare e tutelare.

Le possibili dimissioni che si è visto costretto ad annunciare il Consigliere Claudio Giorgio rappresentano l’ultima conseguenza di lesione al naturale corso della libertà nella nostra Acquaviva, di fronte al quale il silenzio si traduce in complicità.

L’amore per la democrazia e la libertà e il rispetto per il mandato conferitoci dai cittadini ci impongono, su questa gravissima vicenda, una forte presa di posizione, invero a lungo ponderata e valutata in tutti i suoi aspetti.

Per queste ragioni, al fine di dare un forte segnale a chi governa, ricordando che dovrà risponderne a tutti i cittadini, a partire dalla prossima convocazione del Consiglio comunale e fino a nuova determinazione, gli scriventi Consiglieri Claudio Solazzo, Franco Montenegro, Tommaso Montenegro e Pietro Depascale, insieme al Collega Claudio Giorgio, non saranno presenti nell’Aula storicamente adibita all’esercizio della democrazia.

Commenti  

 
#1 Nicole 2017-10-09 15:32
Era ora!!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI