Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Impianto di acque reflue, in arrivo 2.000.000 di euro per l’ampliamento della rete

Impianto riuso_acque_reflue_ad_Acquaviva


L'Assessorato alle Opere Pubbliche del Comune di Acquaviva delle Fonti, in stretta sintonia con la programmazione e le strategie adottate dall'Assessore Regionale alle Infrastrutture, Mobilità e LL.PP. Giovanni Giannini, ha individuato nel riuso delle acque reflue e nell'uso razionale dell'acqua la strada maestra per raggiungere quegli obiettivi fondamentali per lo sviluppo ecosostenibile dei territori rurali, in cui l'agricoltura e gli operatori del settore costituiscono il cardine dell'economia.

ass. Busto_Giannini_e_Carlucci_inaugurazione_impianto_acque_reflueL'impianto di riuso delle acque reflue recentemente inaugurato ad Acquaviva delle Fonti ha rappresentato il frutto dell'importante lavoro svolto in questi ultimi tre anni di Amministrazione Carlucci nella direzione dell'ottimizzazione della gestione, nella programmazione su breve e media durata degli interventi da sviluppare, nella politica di coordinamento propositivo delle energie, delle competenze e delle belle esperienze presenti sul territorio comunale e regionale. Tutti i protagonisti dell'opera, i tecnici ed i funzionari del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Tutela dell'Ambiente - Sezione Risorse Idriche della Regione Puglia, la Cooperativa La Molignana (Ente gestore dell'impianto) ed il suo presidente Tommaso Procino, l'Acquedotto Pugliese, i progettisti dell'opera e l'UTC di Acquaviva delle Fonti, hanno costruito un sistema "modello", oggi un esempio concreto visitato dagli agricoltori di altri comuni per apprenderne il funzionamento, i vantaggi, le modalità di gestione.

Il lavoro condotto, mentre si stava completando l'attuale impianto, culminato nella presentazione alla Regione Puglia di una richiesta di finanziamento per un "Progetto di Ampliamento della Rete dell'Impianto esistente" vede oggi premiato l'impegno dei tanti protagonisti con l'ammissione a finanziamento.

La Regione Puglia, infatti, con nota Prot. n. AOO_075/0007042, del 07/12/2016, ha pubblicato l'elenco degli interventi ammessi a finanziamento per progetti relativi a "Infrastrutture per il pretrattamento, stoccaggio e riutilizzo delle acque reflue depurate" (DGR n. 388/2016 - POR Puglia 2014 - 2020. Misura 6.4.3). Il nostro progetto, per un ammontare di 2.000.000 di euro, è posizionato al terzo posto della graduatoria.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI