Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Amministrazione Carlucci sorda alle richieste dei cittadini

Lettera

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa dei consiglieri comunali di Minoranza:

IL REFERENDUM HA DATO UN INDIRIZZO MOLTO PRECISO: I CITTADINI VOGLIONO DIRETTAMENTE PARTECIPARE ALLE SCELTE DEL PAESE!!!

 

"A cosa serve aver indetto una riunione, per Venerdì 9 dicembre 2016, aperta a cittadini, gruppi politici ed associazioni al fine di “illustrare i contenuti più significativi del Bilancio di Previsione 2017”, se il programma elettorale di Partito Democratico, SEL e lista Viva e Nuova Acquaviva prevede il Bilancio Partecipato.

Bilancio Partecipato significa contributo diretto dei cittadini alla sua redazione ed alla scelta delle priorità d’intervento.

Ennesima presa in giro: Il Sindaco Carlucci e la Giunta informano di un Bilancio già redatto, approvato in Giunta (delibera n. 173 del 30.11.2016) e pronto per la ratifica da parte dei partiti di Maggioranza in Consiglio Comunale .

Anche tariffe TARI ed aliquote IMU e TASI pronte per la ratifica da parte dei partiti di Maggioranza in Consiglio Comunale.

Nulla è cambiato. La decisione è presa nelle segrete stanze ed il “documento amministrativo” è pronto per i cittadini: ecco questo è il nostro regalo di Natale, fatene buon uso!

Impegni assunti, in pubblica piazza con tutti i cittadini, sulla condivisione delle scelte, sulla riflessione di una possibile riduzione della TARI su determinate Categorie merceologiche, cadono per l’ennesima volta nel vuoto. Cittadinanza beffata!!

Evidentemente le indicazioni che i cittadini dettano alla politica, anche locale, questa

amministrazione non intende coglierle.

Ci auguriamo che tutti possano prendere atto che l’Amministrazione Carlucci è l’ennesimo bluff del centrosinistra.

 

INVOCA TRASPARENZA MA NON LA ADOTTA NELLA SUA AZIONE AMMINISTRATIVA"

 

I Consiglieri di Minoranza

Francesco Montenegro

Claudio Giorgio

Claudio Solazzo

Piero Depascale

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI