Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Claudio Solazzo: "Piazza ... del Martirio"

14330083 10210156233571305_8961134315021341693_n

 Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa del cons. Claudio Solazzo:

"Sono passati solo pochi mesi dalla riapertura della nuova e bellissima Piazza dei martiri, la piazza che, assieme ai due giardini, rappresentava il centro vitale del paese.

Quasi tutti noi ricordiamo il piacevole vociare del mattino durante il mercato ortofrutticolo, gente che acquistava, si scambiava confidenze, chiacchiere, commercianti disponibili e allegri. Guardavi quella piazza e avevi l'immagine di un paese vivo, in fermento.

 

Oggi guardi quella piazza e non senti più il brulicare di voci, tipico degli anni scorsi. Silenzio. La vista subito è colpita da quel "baldacchino" metallico che circonda il monumento alla libertà, forse è proprio quella recinzione che fornisce la migliore fotografia del posto: un luogo trascurato (in attesa delle autorizzazioni di chi di dovere, non si poteva mettere un cartellone in cui si spiegasse il perché di quella brutta recinzione, onde evitare che un forestiero pensi male del nostro paese?).I commercianti di Piazza dei martiri ormai sono esausti: dopo i disagi subiti per i lavori, oggi patiscono le conseguenze delle incaute e ILLIBERALI decisioni dell' amministrazione comunale.

La chiusura al traffico dell' intera zona mortifica tutti coloro che hanno delle attività commerciali. In Piazza dei martiri si è fatto un bel lavoro, ma non possiamo trattarla alla stregua di un soprammobile, utile solo per essere visto. Lì vi è il centro geografico del paese e deve tornare ad esserci anche il centro vitale. Non servono soluzioni semplicistiche, come pare essere la chiusura al traffico. Vanno ascoltati i commercianti e i residenti, per trovare, ASSIEME A LORO, i modi per rilanciare tutto il centro cittadino. Smettiamola di martoriare il centro di questa città con politiche ideologiche e poco consapevoli delle realtà e dei bisogni del paese!"

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI