Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

La cons. Lagravinese si dimette dal Consiglio Comunale

Palazzo di Citt

 

doriana-lagravinese-142x300La consigliera di SEL Doriana Lagravinese ha comunicato in una nota indirizzata al Segretario Generale, al Sindaco, al Presidente del Consiglio e ai colleghi consiglieri, le dimissioni dal Consiglio Comunale.

“Scelte legate ad esigenze di formazione –scrive sul suo profilo facebook -mi porteranno, nei prossimi mesi, a stare lontano dalla Puglia. Il ministro del governo fintamente tecnico riconfermato dal governo del partito della nazione, sta proseguendo il lavoro di controriforma iniziato dalla Gelmini depauperando sempre di più le risorse a disposizione della scuola e dell’università pubblica. Questo non sta facendo altro che aumentare il divario tra gli atenei europei e quelli italiani e ,nel nostro paese, tra le Università del nord e quelle del sud riproponendo, con buona pace di Salvemini, la questione meridionale mai affrontata e risolta.

Il divario oltre che riguardare PIL e reddito procapite, parametri tanto cari alla finanza, riguarda quindi quegli ambiti che più influiscono sulla quotidianità dei cittadini : welfare, livello di assistenza sanitaria, trasporti pubblici e qualità della formazione scolastica e universitaria. Il dove si nasce continua ad essere una delle variabili più importanti atte a determinare le fortune di un essere umano. Esistono tanti SUD e tutti parlano di sopraffazione, di prevaricazione, di qualità inespresse di possibilità non concesse.
La nostra Costituzione sancisce di fatto dei diritti che sono ancora molto lontani dall’essere di tutte e tutti. Perciò le energie della politica dovrebbero essere canalizzate per garantirne la completa attuazione, piuttosto che per apportare modifiche volute da pochi e a vantaggio sempre di pochi. Questo sì che sarebbe il vero cambiamento di verso che tutti noi stiamo davvero aspettando.

Volevo concludere ringraziando i compagni della mia sezione, il mio capogruppo e il nostro rappresentante in giunta che hanno svolto in questi anni un ottimo lavoro. Volevo ringraziare tutti i miei colleghi consiglieri soprattutto quelli con cui in questi anni ci sono stati scontri anche accesi, ma sempre nel rispetto reciproco.

Volevo ringraziare in modo speciale Annamaria Vavalle: durante il periodo in cui ha ricoperto l’incarico di assessore, assieme a tutti i componenti della II Commissione, abbiamo lavorato a progetti bellissimi alcuni dei quali andati in porto penso al nuovo bando della mensa realizzato sul modello dei comuni virtuosi d’Italia e altri rimasti chiusi nel cassetto come il progetto del doposcuola comunale da realizzare con i fondi dei cantieri di cittadinanza. O ancora al validissimo progetto di microaccoglienza diffusa: un modello alternativo di accoglienza da sperimentare per dimostrare che i muri e il filo spinato non sono l’unica risposta possibile. È necessario dare una speranza a quanti fuggono da uno dei tanti SUD che oltre a parlare di sopraffazione e prevaricazione parla di guerra, bombe scarsamente intelligenti, fame e morte. È necessario perché è giusto.

Infine l’ultimo ringraziamento va a tutti quei cittadini che mi hanno permesso con il loro voto di fare questa esperienza. Il ruolo di indirizzo e controllo, affidato a chi siede in questa assise, dovrebbe sentirlo sulla propria pelle ogni cittadino degno di questo nome: il voto non è che uno degli atti della partecipazione alla vita di una comunità. La delega è, insomma, solo della rappresentanza e non della volontà. Proviamo tutti assieme a riscoprire l’autodeterminazione “senza perdere la tenerezza”.

Dal verbale n. 8 della conferenza dei capigruppo del 4 agosto si legge che il Presidente del Consiglio Pietroforte ha proposto svolgimento del prossimo Consiglio Comunale alle ore 15 del 12 settembre in prima convocazione e in seconda convocazione il 14 settembre alla stessa ora, per la trattazione del punto all’ordine del giorno: determinazione in merito al seggio resosi vacante in seguito alle dimissioni dal Consiglio Comunale di Doriana Lagravinese.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI