Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Giugno mese chiave per evitare l'Ecotassa

ass. ing. Bruno SEL


Anche quest’anno la Regione Puglia ha stabilito che i Comuni nel mese di giugno dovranno aumentare la raccolta differenziata dei rifiuti per accedere alla tariffa agevolata dell’ecotassa.

Così come accaduto infatti nel 2014 e nel 2015, i Comuni che riusciranno ad aumentare la raccolta differenziata del 5% nel mese di giugno 2016, potranno evitare l’aumento dell’ecotassa da 7,50 euro/tonnellata a 25,82 euro/tonnellata.

Questo obiettivo si pone alla vigilia di un altro importante ed atteso appuntamento in materia di gestione dei rifiuti urbani, ovvero al passaggio del servizio ad un nuovo gestore costituito dalla associazione di imprese CNS, Cogeir e Del Fiume. Il 9 giugno sarà firmato il contratto con le ditte e si prevede l’avvio del servizio per il mese di luglio; servizio che si svolgerà nei primi tre mesi con le stesse modalità attuali ed a partire dal quarto mese con il “porta a porta”.

Per il raggiungimento dell’obiettivo del 5%, così come negli anni precedenti, fondamentale sarà il contributo di tutti i cittadini nel continuare a perseguire le buone pratiche rivolte alla raccolta differenziata di carta, cartone, vetro, plastica e lattine.

 

Si elencano inoltre nel seguito alcune attività che possono contribuire al raggiungimento del 5%:

 

- dismissione di rifiuti ingombranti (divani, mobili, materassi desueti), contattando il numero verde della Lombardi Ecologia (800.598.396) per fissare un appuntamento oppure conferendo direttamente tali materiali presso il Centro di Raccolta in via G. Gentile;

- dismissione di apparecchiature elettriche ed elettroniche non funzionanti (RAEE), scrivendo all’indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per fissare un appuntamento oppure conferendo direttamente tali materiali presso il Centro di Raccolta in via G. Gentile;

- dismissione di archivi cartacei obsoleti o di materiale cartaceo non più utile, scrivendo all’indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per fissare un appuntamento oppure conferendo direttamente tali materiali presso il Centro di Raccolta in via G. Gentile;

- dismissione di capi di abbigliamento non più utilizzabili (riveniente da cambi di stagione), conferendo direttamente presso gli appositi contenitori di raccolta di indumenti usati oppure aderendo alle campagne di raccolta porta a porta di indumenti usati.

 

 

Assessorato all’Ambiente

Comune di Acquaviva delle Fonti

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI