Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

SI RILANCIA LA CONSULTA DELLA CULTURA

DSC06275

 

Si è svolto ieri pomeriggio dalle 17,00 alle 19,30 presso la Biblioteca Comunale l’incontro conoscitivo tra l’Ass. Pietroforte e le associazioni culturali della città. Numerosa è stata la partecipazione: presidenti, consiglieri di amministrazione, affiancati da professionisti e giovani cittadini non iscritti ad alcun gruppo associativo hanno risposto all’appello dell’Assessorato alla Cultura.

Dopo aver ringraziato i presenti per aver preso parte all’incontro la Pietroforte ha esordito dicendo: “Vorrei che Acquaviva investa in politiche culturali attraverso la condivisione di un Progetto per rilanciare il territorio. Vi invito a presentarvi singolarmente, entro fine mese fatemi pervenire una scheda tecnica riguardante l’associazione culturale e gli eventi in cantiere per questa estate. La decisione di attuare o meno la Consulta della Cultura deve venire non dall’alto ma dalle associazioni”.

Sono seguiti gli interventi dei rappresentanti legali delle realtà associative acquavivesi. Ciascun operatore culturale ha brevemente illustrato storia, finalità, manifestazioni fatte e in cantiere che hanno messo in evidenza quanto la nostra comunità sia caratterizzata da una interessante vivacità culturale. È stato un incontro che ha visto sollevare problematiche legate alla mancanza di spazi adeguati per conferenze, sedi sociali, esiguità di risorse finanziarie destinate per eventi culturali (contributi comunali, palco, sedie, strumenti di amplificazione, service); sono emersi numerosi interrogativi, in merito al Teatro Comunale è stato chiesto all’Ass. Pietroforte quale sia l’orientamento dell’Amministrazione Comunale per il reperimento delle risorse per il suo completamento; si è suggerito di aumentare il numero dei posti a sedere e di avviare un dibattito sulle forme più adeguate di gestione del Teatro, fondamentale per la crescita culturale e sociale della nostra comunità.

La seduta è stata caratterizzata da un’apertura al dialogo propositivo e al confronto reciproco. È stata espressa e condivisa all’unanimità l’esigenza di realizzare una programmazione delle attività culturali annuali o a breve periodo stilando un calendario delle manifestazioni, e di promuovere la cooperazione e la realizzazione di reti.

Tutti i partecipanti hanno infine manifestato la volontà di rilanciare la costituzione della Consulta della Cultura e dell’Ambiente, utile strumento di coordinamento tra le associazioni e l’Amministrazione Comunale.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI