Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

L'8 gennaio è convocato il Consiglio comunale

Palazzo De_Mari


Comunico alle SS.LL. che, in conformità di quanto dispone l’art. 42 del T.U.E.L. 18.08.2000 n.267 e l’art.31 dello Statuto Comunale, giusta decisione della Conferenza dei Capigruppo in data 14.12.2015, ed in riferimento agli artt. 5 e 6 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, il Consiglio Comunale di Acquaviva delle Fonti è convocato, in seduta ordinaria pubblica per le ore 15:30 del giorno venerdì 08/01/2016, nella solita sala delle adunanze consiliari, per la trattazione del seguente ordine del giorno:

N.  OGGETTO

1 Comunicazione in merito alla Giunta Comunale.

2 Mozione di sfiducia art. 52 del T.U.E.L..

3 Scuola rurale in contrada “LA CIMAGLIA” – Sdemanializzazione area – Progetto di agricoltura sociale – Atto di indirizzo per affidamento in concessione.

Ove non si esaurisse la trattazione dell’o.d.g. per mancanza del numero legale, ai sensi e per gli effetti del Regolamento delle adunanze del Consiglio Comunale (art.12), la seduta di 2^ convocazione è fissata per il giorno lunedì 11.01.2016 alle ore 15:30.

Gli atti saranno a disposizione ai sensi dell’art. 7 del vigente Regolamento del Consiglio Comunale.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Dott. ssa Francesca PIETROFORTE

Commenti  

 
#10 Angelo con le ali 2016-01-16 00:07
Patrizia sei stata accontentata adesso Acquaviva ha un' Amministrazione comandata dal Pd Nettis dinapoli e company.Viva Achille Signorile e Davide Carlucci.
 
 
#9 rockpool 2016-01-15 21:16
Achille vivi ad Acquaviva? Sicuramente oggi Acquaviva vive uno dei momenti più oscuri della sua storia, e questa crisi con i suoi retroscena dal 2013 ne sono la testimonianza. Il paese sporco è la manifestazione fenomenica dell'oscurità e mediocrità. Per cui caro Achille, almeno TACI, che quando gli argomenti sono chiari non c'è nulla ma proprio nulla da interpretare!!
 
 
#8 achille signorile 2016-01-12 23:23
Ma chi sarebbe questa "Patrizia"? dove vive? «Le strade sono sporche e piene di buche, i giardini non curati, le aiuole pieni di erbacce, la viabilità pessima, la segnaletica stradale non ben evidenziata ed in alcuni punti assenti con pali segnaletici abbattuti. Il degrado del paese è aumentato. Fin qui ho parlato di ordinaria amministrazione , cioè quella che deve assolutamente essere lo specchio del paese per le condizioni ambientali che rendono possibile e gradevole la vita nel paese. La percezione dei cittadini è che sui punti sopraindicati l'Amministrazio ne Carlucci, nei 2 anni e mezzo trascorsi, è stata disastrosa»... afferma. Io ho l'impressione che si riferisca ad un altro paese, non certamente ad Acquaviva. E NON CREDO AFFATTO CHE ABBIA VOTATO SEMPRE PD,COME ASSERISCE. Secondo me è un forzitaliota o, peggio, un grillino mascherato.
 
 
#7 un cittadino comune 2016-01-11 17:03
ma dove sperate di andare, cara Patrizia e quanti altri, senza un sindaco come Carlucci?
In settant'anni di vita democratica ad Acquaviva abbiamo sempre espresso il peggio del circondario. Ora che abbiamo uno che almeno fa fare bella figura (o almeno non fa sfigurare) e che si impegna, i partitucci e i personaggetti fanno a gara per buttarlo giù. Fate tutti pena!

Caro Sindaco Carlucci, magari consigli a qualcuno dei suoi assessori di fare meno il presuntuoso, ma resista. Se poi le consorterie decideranno di imporsi, scelga la sua strada con serenità: la sua professione, la sua famiglia, la sua vita personale.
Acquaviva è fatta così.
 
 
#6 angelo con le ali 2016-01-10 18:17
Patrizia hai ragione in parte ,ma qui si tratta di governare il paese e Carlucci è in gamba , anzi bra-vi-ssi-mo. Viva Davide!
 
 
#5 Patrizia 2016-01-09 20:17
Sig. Beppe, premetto che sono un elettore del PD da tempo immemorabile, ho votato perciò per il Sindaco Carlucci alle scorse elezioni amministrative. I sentimenti di odio non fanno parte del mio modo di essere e poi in politica si guarda alla cosa pubblica con responsabilità, pragmatismo, iniziativa, decisione, trasparenza, cercando di risolvere e risolvendo davvero i problemi del paese. I sentimenti, soprattutto quello di odio, lasciano il tempo che trovano. Qui non si tratta di chi e perchè e per quale settore della pubblica amministrazione è venuto meno agli impegni assunti nei confronti dei cittadini perchè è l'Amministrazio ne intera ed in primis il Sindaco che sono coinvolti e ne rispondono ai cittadini. Le strade sono sporche e piene di buche, i giardini non curati, le aiuole pieni di erbacce, la viabilità pessima, la segnaletica stradale non ben evidenziata ed in alcuni punti assenti con pali segnaletici abbattuti. Il degrado del paese è aumentato. Fin qui ho parlato di ordinaria amministrazione , cioè quella che deve assolutamente essere lo specchio del paese per le condizioni ambientali che rendono possibile e gradevole la vita nel paese. La percezione dei cittadini è che sui punti sopraindicati l'Amministrazio ne Carlucci, nei 2 anni e mezzo trascorsi, è stata disastrosa. Poi persistono i problemi annosi del paese, che si trascinano da decenni, e per i quali, chissà perchè, le diverse Amministrazzion i, compresa l'attuale Amministrazione Carlucci, non trovano le soluzioni: ex 167, P.R.G., riqualificazion e della zona industriale, recupero del centro storico, recupero e riutilizzo con cambio di destinazione d'uso delle strutture dismesse di proprietà pubblica. Il teatro comunale è sulla buona strada per arrivare finalmente al suo completamento e sinceramente non vedo l'ora di vederlo operativo. Il mio giudizio fino a questo momento, e penso di interpretare il pensiero di tantissimi cittadini, su quanto fatto da questa Amministrazione è negativo. Distinti saluti.
 
 
#4 angelo con le ali 2016-01-05 16:22
perche Carlucci è tecnico
 
 
#3 angelo con le ali 2016-01-05 16:21
Patrizia sei tragica
 
 
#2 Beppe 2016-01-04 10:42
L'odio personale di Patrizia verso il Sindaco, non interessa la collettività di Acquaviva. Ci dica Patrizia quali sono i programmi elettorali e gli impegni assunti verso i cittadini. E ci dica chi è che è venuto meno a tali impegni, chi non ha onorato gli impegni assunti, chi ha preso in giro la città ..... e perché. Il resto è aria fritta.
 
 
#1 Patrizia 2016-01-01 20:26
Sindaco, la politica e l'amministrazio ne di un comune sono una cosa seria. Creare una giunta "tecnica provvisoria" ha il solo significato di prendere in giro i cittadini. Bene ha fatto la minoranza consigliare a presentare la mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco, presentata di proposito per mettere in difficoltà il PD. Votare a favore della sfiducia significa mandare a casa il Sindaco e quindi tornare ad una nuova consultazione elettorale la prossima primavera. Votare contro la sfiducia significa salvare il Sindaco da una rovinosa caduta in termini di dignità politica senza aver risolto i problemi di condivisione del progetto politico-ammini strativo della maggioranza consigliare. Non può reggere per molto tempo un matrimonio minato da molte incomprensioni. L'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale sembra un ricatto politico bello e buono al PD che obtorto collo sarà costretto a votare secondo gli intendimenti del Sindaco e del presunto stratega che lo affianca e lo guida in un terreno cosparso di mine. A meno che i consiglieri del PD conservando la schiena dritta, rivendicando i propri diritti di condivisione piena del progetto politico-ammini strativo da parte di tutta la maggioranza consigliare, non costringono il Sindaco a venire a più miti consigli. Questa, a mio modo di vedere, sarebbe una exit strategy per entrambi i contendenti e salvare quel poco che si può salvare di questa amministrazione .
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI