Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Le Minoranze: "Non si può più andare avanti così"

palazzo de_mari

 

 

 Riceviamo e publichiamo:

L'incapacità dimostrata da questa compagine amministrativa di sedersi a tavolino e chiarire le proprie divergenze di vedute interne sta raggiungendo livelli inimmaginabili e la cosa sembra ormai fuori da ogni controllo. Il rammarico è che mentre Sindaco e PD sono impegnati in una gara di "j'accuse" e di esonero da responsabilità, i cittadini acquavivesi, che tanta fiducia avevano riposto in questo progetto, non soltanto sono rimasti disincantati e nauseati, ma sono stati completamente abbandonati e persino le loro esigenze di ordinaria amministrazione, come ammesso da tutte le parti in causa, sono assolutamente trascurate.È palese che così non si può più andare avanti. Acquaviva non può permettersi il lusso di assistere a questi indecenti e indecorosi spettacoli, mentre il paese affonda sempre più.Se questo è il rapporto "di fiducia" tra il Sindaco e il primo partito della sua maggioranza non ha più senso mantenere in vita artatamente un'amministrazione sterile e incapace di produrre risultati tangibili.Dignità vuol dire anche capire che non si può più andare avanti così e, pertanto, rimettere il mandato nelle mani degli Acquavivesi.A meno che la poltrona...

 

Claudio Solazzo

Claudio Giorgio

Franco Montenegro

Pietro Depascale

Carmela Capozzo

Commenti  

 
#4 Non sincero 2015-11-01 18:20
Sono d'accordo con benpensante elezioni al popolo e Solazzo Claudio alla nuova guida.
 
 
#3 Domy91 2015-10-28 16:56
Ah, noto con dispiacere che si censurano i commenti che criticano questo comunicato....s arà che le "voci stonate" degli utenti valgono meno di quelle dei giornalisti. Comunque, ribadisco: sarebbe stato meglio il silenzio da parte di quest armata brancalone.
 
 
#2 lavoratore comunale 2015-10-27 21:19
sono d'accordo per il dott. solazzo
 
 
#1 benpensante 2015-10-26 15:24
Claudio Solazzo subito sindaco: è il migliore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI