Martedì 13 Novembre 2018
   
Text Size

Carlucci: “Pronti ad opporci a chi propone ghetti ad Acquaviva”

sindaco Carlucci.2

 

Sì a una rete diffusa di accoglienza nel territorio

 

“Faccio appello al buon senso dei funzionari della Prefettura che stanno esaminando la proposta di un privato che vorrebbe ospitare i profughi ad Acquaviva. In un condominio, però, non s'è MAI VISTO!!! Spero tanto che tutto si risolva in una boutade. Anche perché il problema è molto serio, e non può essere risolto mettendo a disposizione il primo spazio vuoto o abbandonato che capita.

Così – scrive il sindaco di Acquaviva delle Fonti Davide Carlucci -si creano solo grandi bubboni, bombe sociali, si spaventa e si allarma la popolazione, così come sono allarmati e spaventati ora i residenti di via Pirandello. Per parte mia, ho chiesto un incontro urgente al Prefetto, ho parlato con il nostro grande Vescovo e con altri sindaci del territorio.

Nessuno si tira indietro, se si tratta di dare una mano a chi fugge in questi giorni dall'inferno. Ma va fatto con oculatezza, senza immaginare ghetti, bensì con progetti di micro-ospitalità diffusa ed equamente distribuita all'interno del paese e del territorio pugliese.

E' vero che molte istituzioni - e ci metto in mezzo anche quella da me rappresentata - finora hanno voltato lo sguardo, finto di ignorare questa immensa tragedia, e quando la Prefettura ha chiesto disponibilità di spazi pubblici, nessuno ha risposto. Ora non è più tempo di far finta di niente. Rimbocchiamoci le maniche e mettiamoci insieme tutti - società civile e politica, maggioranza e minoranza, cattolici e non - a trovare soluzioni concrete e sensate prima di ritrovarci costretti ad assecondare le risposte più immediate (che quasi mai sono le più intelligenti) a quella che appare sempre più un'emergenza.

In ogni caso, noi intraprenderemo tutte le vie legali per bloccare ogni soluzione che possa rivelarsi dannosa per l'equilibrio sociale della nostra comunità, che non può essere in alcun modo bypassata”.

Commenti  

 
#1 FRANCO 2015-09-16 08:01
Bravo.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI