Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Cantieri di Cittadinanza” e “Lavoro Minimo di Cittadinanza”

cantieri di_cittadinanza.2

  

Si comunica che è ancora possibile per i cittadini in possesso dei requisiti richiesti per gli interventi “Cantieri di Cittadinanza” e “Lavoro Minimo di Cittadinanza” avanzare istanza di candidatura per le misure di sostegno sociale.

 I cittadini in possesso dei requisiti previsti appresso indicati possono presentare autonomamente la propria domanda di accesso candidandosi on-line sul portale www.sistema.puglia.it/cantieridicittadinanza.

 I cittadini, impossibilitati a provvedervi personalmente potranno farlo gratuitamente rivolgendosi al CAF CGIL sito in Via privata T. Francavilla n. 4 con cui l’Ambito Territoriale n.5 ASL BA – Grumo Appula ha provveduto a stipulare apposita convenzione.

 

Requisiti minimi Cantieri di Cittadinanza:

persone

a) con ISEE familiare non superiore a 3.000 euro e residenti da almeno un anno nel Comune di Acquaviva delle Fonti

b) disoccupate da almeno 12 mesi, non percettori di alcun ammortizzatore sociale e/o sostegno al reddito

c) iscritte presso i Centri Territoriali per l’Impiego

d) età non inferiore ai 18 anni, che non abbiano mai avuto accesso al mercato del lavoro (inoccupati), iscritti presso i Centri Territoriali per l’Impiego

e) che si trovino in condizione di svantaggio per l’accesso al mercato del lavoro e che richiedono di accedere a un percorso di inclusione socio-abilitativo-lavorativo;

persone in condizione di specifiche fragilità sociali già prese in carico dai Servizi Sociali professionali del Comune o dell’Ambito territoriale, quali possono essere ad esempio i disabili adulti, gli ex detenuti, o le persone nel circuito penale sottoposte a misure restrittive alternative alla pena detentiva, donne sole con o senza figli minori vittime di violenza o di sfruttamento, persone con disabilità che abbiano concluso il proprio percorso terapeutico-riabilitativo e che richiedano di accedere a un percorso di inclusione socio-abilitativo-lavorativo.

SONO ESCLUSE: persone che siano già coinvolte in percorsi di lavoro socialmente utili (LSU), ovvero in percorsi di formazione-lavoro di cui al programma nazionale GARANZIA GIOVANI, beneficiari PROVI, care giver per ASSEGNI DI CURA.

Requisiti Lavoro Minimo di Cittadinanza: i lavoratori percettori di ammortizzatori sociali ex lege 223/91, lavoratori in cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività o a zero ore che percepiscono una indennità con relativa contribuzione figurativa a carico dell’Inps, percettori di ammortizzatori sociali anche in deroga, inseriti nella banca dati percettori INPS, purché in costanza di percezione indennità.

RIFERIMENTI LEGISLATIVI

Determinazione del Dirigente Servizio Politiche per il Lavoro n. 298 del 4 marzo 2015 pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 35 del 12 marzo 2015, la Determinazione avente per oggetto: Legge regionale n. 37 del 01.08.2014, art. 15 "Cantieri di Cittadinanza". Schema di Avviso Pubblico regionale per la presentazione di manifestazione di interesse a Progetti di Cantiere di Cittadinanza negli Ambiti territoriali sociali (D.G.R. n. 2456/14).

 

L’Assessore alle Politiche Sociali

Dott.ssa Anna Maria VAVALLE

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI