Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

PD Acquaviva: "Respinte le dimissioni del coordinatore cittadino"

logo PD_Acquaviva_delle_fonti

 Pubblichiamo di seguito il documento, approvato dal Coordinamento del Circolo del Partito di Acquaviva, con cui si respinge il tentativo del Movimento Democratico per Acquaviva di interferire nella vita interna del Partito.

 

Si è riunito venerdì 24 aprile 2015, il coordinamento del Circolo del Partito Democratico di Acquaviva delle Fonti per discutere di una notizia apparsa su un giornale locale, in cui si parla di una mozione di sfiducia nei confronti del Coordinatore del Partito Democratico Gianni Nettis e dell’intero coordinamento. La mozione, sottoscritta da un gruppo di iscritti online provenienti dal Centro Democratico/Movimento Democratico per Acquaviva, è stata inoltrata alla Segreteria Provinciale di Bari ed al Comitato dei Garanti ed a tutt’oggi non è pervenuta al nostro Circolo. 

     La discussione del Coordinamento ha portato alle seguenti conclusioni:

1. È opportuno rammentare che, il regolamento sulle iscrizioni online, assegna alle strutture territoriali di verificare che la richiesta sia rispettosa delle norme statutarie, siamo in tale che tale verifica espletata. Visto che la Commissione di Garanzia provinciale ha ricevuto un ricorso che riguarda proprio il metodo seguito nella iscrizione telematica dei nuovi iscritti.

2. I richiedenti l’iscrizione hanno rilasciato, nel corso del 2014 e del 2015, dichiarazioni e interviste, in contrasto con l’azione politica del Partito Democratico locale, in nome del Movimento Democratico per Acquaviva. E che gli stessi continuano a mantenere aperto un circolo che fa riferimento al suddetto Movimento, fondato nel 1994 dagli stessi attori.

3. Tale gruppo ha partecipato alle elezioni amministrative del 2013 con il simbolo de Centro Democratico, esprimendo un candidato sindaco nella persona di Angelo Maurizio sostenuto da una lista in contrapposizione con la coalizione di cui faceva parte il Partito Democratico. Non avendo raggiunto il quorum richiesto, tale lista non è rappresentata in consiglio comunale.

 Alla fine della discussione, il coordinamento nel respingere la presunta richiesta di dimissioni del Coordinatore del Circolo Gianni Nettis e dell’intero gruppo dirigente, ritenendola una inutile e strumentale provocazione ed un tentativo di intromissione (per la metodologia utilizzata) nella vita democratica del Partito, riconferma la disponibilità al dialogo ed al confronto con tutti coloro che hanno a cuore l’interesse generale della nostra collettività. 


                                                                                                              p. il coordinamento

                                                                                                              Gianni Nettis

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI