Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Firmato l'inizio lavori per l'Affinamento delle acque reflue

Ass. Austacio_Busto

"Questa mattina- comunica l'assessore ai Lavori Pubblici Austacio Busto- è stato firmato il verbale di consegna inizio lavori per l’Impianto di Affinamento delle acque reflue ad uso irriguo agricolo. L’impresa aggiudicatrice dei lavori, la “Apulia s.r.l.” con sede in Gravina di Puglia (BA) – potrà quindi avviare i lavori, che si concluderanno entro l’estate 2015, per un ammontare di circa 3.600.000 euro.

L’impianto consentirà l’abbattimento dei costi dell’irrigazione ed il risparmio delle acque emunte dai pozzi artesiani, dotando il territorio comunale di un avanzato procedimento tecnologico che lo porrà all’avanguardia in ambito regionale.

Ente gestore della rete di distribuzione sarà la locale Cooperativa “La Molignana”, cui si deve – in particolare nella figura del Presidente Tommaso Procino – l’input nell’ormai lontano 2006 affinché anche l’amministrazione comunale di Acquaviva delle Fonti si impegnasse ad acquisire i necessari finanziamenti per la realizzazione dell’opera ed il costante impegno a sollecitare tutti i protagonisti nel percorrere la strada intrapresa.

Nel corso degli ultimi otto anni, fra accelerazioni e frenate, tanti sono gli attori che in qualche modo si sono impegnati nella buona riuscita dell’iniziativa: il Presidente della Giunta Regionale N. Vendola ed il Presidente del Consiglio Regionale O. Introna, le Amministrazioni comunali (Pistilli, Squicciarini ed infine Carlucci), i Commissari Prefettizi, l’UTC di Acquaviva, i tecnici regionali ed i progettisti incaricati, l’Autorità Idrica e l’Acquedotto Pugliese.

In quest’ultimo anno, superando una fase di stallo che stava portando alla perdita dei finanziamenti, fondamentale è stata la sottoscrizione della Convenzione per la Gestione dell’Impianto da parte della Cooperativa la Molignana, particolare di estrema importanza che garantirà, differentemente da altre esperienze simili fallite per la mancanza di un ente gestore, anche la necessaria “formazione” degli stessi agricoltori ad un corretto uso dell’acqua, e l’acquisizione del parere favorevole del “verificatore” - Ing. M. De Grassi - sul progetto ed il suo iter".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI