Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

PETRUZZELLIS: COSI' SARA' LA MIA OPPOSIZIONE

petruzzellis

Michele Petruzzellis, già candidato sindaco per il Pdl ora consigliere comunale della Minoranza di governo, dice la sua sull’attuale situazione politica e sul futuro della sua azione a Palazzo De Mari, confermando cosi le sue intenzioni di rimanere ad Acquaviva per gestire il centrodestra locale. A distanza di due settimane dalla sconfitta elettorale il direttore generale della Provincia di Bari risponde alle domande di AcquavivaNet.

A cosa reputa la  sconfitta elettorale?

Innanzitutto non parlerei proprio di “sconfitta”, perché comunque il nostro è stato un bel successo. Certo l’avversario è riuscito a smuovere un elettorato ben presente con l’aiuto di poteri forti ( poteri economici e Chiesa). Noi non abbiamo avuto al nostro fianco questi due settori molto importanti. Confermo appieno le dichiarazioni rilasciate a caldo dopo la sconfitta elettorale del 12 Aprile scorso. Riconosco, però , che la popolazione acquavivese ha voluto premiare l’Ing. Francesco Squicciarini.

Che tipo di collaborazione politica offrirete come Minoranza alla rinascita della città?

Ovviamente, ribadisco ancora una volta, che noi faremo parte della Minoranza e daremo il nostro supporto alla Maggioranza su problemi seri, scevri da ogni possibile condizionamento dei poteri forti, già,precedentemente citati. Saremo attenti alle proposte e le valuteremo veramente super partes.

Come sarà  il rapporto con gli altri consiglieri comunali della nuova amministrazione, specie con i suoi ex competitori elettorali Claudio Giorgio e l’ex Sindaco Francesco Pistilli? I vostri dissidi interni al centro destra  potranno essere di intralcio al normale svolgimento dell'attività di opposizione?

Il rapporto con i consiglieri comunali, specie quello con Claudio Giorgio e Francesco Pistilli, sarà di normale convivenza politica. Dopo gli aspri veleni consumatesi durante la campagna elettorale, il sistema torna nella sua normalità nel pieno interesse della cittadinanza. Posso assicurare che dissidi tra le parti non ci sono; ci sono solo valutazioni post-elettorali. Sono sicuro che non ci saranno intralci di alcun tipo, nella totale e piena utilità sociale.

In una intervista lei ha parlato di “Restituzione di favore fatto nel 2006”  da parte di qualcuno , a cosa si riferiva precisamente? A suo avviso, c’è stato qualcuno che ha giocato con poco fair play sia nel 2006 che nel 2010?

Mi riferivo al ballottaggio per le elezioni amministrative del 2006 che vedevano rivali il Dott. Vito Del Monte (candidato Sindaco della coalizione di centrosinistra) e il Dott. Francesco Pistilli (candidato Sindaco della coalizione di centrodestra). Situazione analoga è avvenuta anche nel ballottaggio del 2010 dove ci sono stati episodi di spostamenti trasversali di voti. Ribadisco ancora una volta che i poteri forti hanno fatto la loro parte. Ma questo nulla toglie alla competenza della nuova amministrazione. Io credo nel voto espresso dai cittadini, però, non sono da escludere episodi di spostamenti di voti. Per esempio c’è un dato lampante ed oggettivo come quello riscontrato nelle sezioni elettorali numero 8-9 e 10, dove il voto è sempre stato pistilliano. In queste tre sezioni l’urna elettorale ha decretato abbastanza voti per il candidato del Pd Francesco Squicciarini. Ma questo è un gioco politico e lo accettiamo. Ci tengo a precisare che noi non ci scontreremo per brighe di bottega, ma lo faremo solo nei riguardi della comunità. Non abbiamo nessuna preclusione nei confronti della Maggioranza, la questione che ci preme è che operi nell’interesse di tutta la collettività e non sia di parte.

Commenti  

 
#2 romanelli 2010-04-30 03:18
vedremo cosa davvero emergera' nei prossimi tempi e capiremo tante tante cose apparentemente non chiare.vedremo vedremo.....
 
 
#1 Guerri_10 2010-04-29 11:52
Nessun preconcetto nei confronti di Petruzzellis, però adesso le luci della ribalta elettorale si sono spente, i discorsi mediatici sono finiti, le parole per convincere non servono più.
Bisogna passare ai fatti, ai problemi concreti, finalmente vedremo la posizione che Petruzzellis e il suo gruppo assumerà nei confronti dei singoli problemi che attanagliano Acquaviva.
In teoria, in consiglio comunale, ci dovrebbero essere 3 leader dell'opposizion e: Petruzzellis, Carucci e Giorgio (Pistilli).
Chi farà l'opposizione seria ed efficace ? Chi conquisterà sul campo il primato dell'opposizion e? Sarà interessante vederli all'opera, c'è in gioco il futuro di ACquaviva. Comunque se il buon giorno si vede dal mattino, registriamo il fatto che Pistilli dopo il responso delle urne ha detto che il "Patto di stabilità 2010" è a rischio; come mai non lo mai detto durante la campagna elettorale???
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI