Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Fai la differenziata vivi meglio. Ecco alcune indicazioni

ass. ing._Bruno_SEL

 

Nei mesi scorsi abbiamo registrato i buoni risultati ottenuti a seguito dell’aumento della raccolta differenziata, che ha portato il nostro Comune ad evitare l’aumento dell’ecotassa regionale ed a prevedere un minor costo di smaltimento in discarica dei rifiuti.

Questo impegno mette gli acquavivesi sulla strada giusta verso il nuovo servizio di raccolta “porta a porta”, previsto dal capitolato della gara per il nuovo appalto di igiene urbana che sarà pubblicato nei prossimi giorni dall’ARO Ba5, a cui apparteniamo.

L’aumento della raccolta differenziata tuttavia, ci mette di fronte ad un’altra problematica, che con il servizio attuale possiamo gestire solo con la collaborazione di tutta la comunità.

Notiamo infatti che spesso i contenitori della raccolta differenziata (carta e plastica in particolare) sono stracolmi ed a volte del materiale viene riposto accanto al contenitore proprio per l’incapacità dello stesso a contenerne altro. Questo determina conseguentemente un impatto negativo sul decoro urbano.

Per superare questa criticità occorrerebbe una maggiore attenzione nel conferimento degli imballaggi che, prima di essere ridotti a rifiuto, andrebbero ridotti in volume, consentendo quindi agli attuali contenitori di poter ospitare maggior materiale.

Riportiamo alcune semplici indicazioni, utili allo scopo:

-          Gli imballaggi di cartone e cellulosici non possono essere smaltiti e depositati all’interno dei cassonetti, ma, una volta svuotati, disassemblati, puliti, schiacciati e legati in piccole balle, vanno depositati nelle apposite rastrelliere o, in assenza, vanno posizionati in modo ordinato accanto ai cassonetti R.S.U;

-           I contenitori in plastica vanno schiacciati possibilmente sul lato lungo, al fine di diminuirne il volume;

-          I contenitori alimentari in tetrapak ed in cartone vanno schiacciati, al fine di diminuirne il volume;

-          Quantitativi maggiori o di grandi dimensioni di materiale recuperabile potranno essere conferiti direttamente al centro di raccolta della Lombardi Ecologia in via G. Gentile, 7;

-          I rifiuti ingombranti (materassi, mobili, divani, ecc.) ed i RAEE (elettrodomestici, apparecchiature informatiche, ecc.) possono essere smaltiti su appuntamento con il gestore del servizio di igiene urbana, telefonando al numero verde 800.600.345.

In questi giorni sono stati affissi sui contenitori di raccolta della carta e della plastica degli adesivi che sintetizzano queste raccomandazioni per il corretto conferimento degli imballaggi allo scopo di superare le problematiche di decoro urbano sopra evidenziate.

Assessorato all’Ambiente

Comune di Acquaviva delle Fonti


Grafica platica

Grafica carta

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI