Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

"Perché il Comune non anticipa i contributi del canone di locazione?"

CDL -in_comune

 

 

Riceviamo e pubblichiamo la nota che è stata inviata al Sindaco da parte dei Consiglieri Comunali Carmela Capozzo e Tommaso Montenegro

 

Egr. Sig. Dott. Davide Carlucci

Sindaco del Comune di

ACQUAVIVA DELLE FONTI

Ai Componenti la G.M.

ACQUAVIVA DELLE FONTI

Ai Consiglieri Comunali

ACQUAVIVA DELLE FONTI

 

A tutti gli organi di informazione Locali

                                                                                       

OGGETTO: anticipazione contributo canone di locazione Legge 431/98 - anno 2012

 

Egregio Sig. Sindaco,

con la presente intendiamo portare alla Sua attenzione e a quella dell’intera amministrazione comunale, la problematica inerente la drammatica situazione socio-economica in cui versano molti cittadini acquavivesi, che sta comportando un aumento degli sfratti legati sia alla mancanza di lavoro sia al mancato pagamento da parte del Comune di Acquaviva delle Fonti del contributo al canone di locazione, ai sensi della Legge 431/98, relativo all’anno 2012.

Detti cittadini sono disperati e non sanno come provvedere a pagare il canone di locazione.

Con la presente, pertanto, anche a nome di tutti i cittadini che hanno presentato domanda, si

C H I E D E

 

a codesta Amministrazione Comunale di provvedere ad anticipare agli aventi diritto, tale contributo, al fine di alleviare, in parte, le sofferenze economiche, così come hanno fatto altri Comune (ad es.  il Comune di Bari).

Nella certezza che Ella e la Sua Amministrazione Comunale vorrà concedere quanto sollecitato, si ringrazia a nome nostro e di tutti i cittadini aventi diritto.

 

             Carmela CAPOZZO                                                      Tommaso MONTENEGRO

Consigliere Comunale “Movimento in Comune”                 Capogruppo Consiliare CDL

Commenti  

 
#3 Cittadino 2014-09-21 19:18
Rosina dici balle.Gli ACQUAVIVESI VOGLIONO LA FESTA DI TUTTO.
 
 
#2 rosina 2014-08-21 21:44
Propongo di rinunciare alla festa patronale della Madonna di Costantinopoli e utilizzare i relativi fondi a favore delle fasce meno abbienti della città. La Madonna apprezzerebbe.
 
 
#1 carlo I 2014-08-21 20:29
Finalmente l'opposizione si è svegliata. Quest'Amministr azione è un disastro per Acquaviva, non riescono neanche a fare l'ordinario immaginate lo straordinario. Sindaco devi dimetterti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI