Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Approvate aliquote Imu, Tari, Tasi. Capozzo smentisce le false notizie.

Consiglio comunale_del_31_luglio.2

 

Un consiglio comunale interminabile quello dello scorso 31 luglio. La lunga ed estenuante seduta durata oltre dodici ore ha preso in esame ben sedici punti all’ordine del giorno. Due interrogazioni e quattro le mozioni presentate dalla Consigliera Carmela Capozzo a cui si è aggiunta l’approvazione del Regolamento per la I.U.C., aliquote addizionale comunale all’IRPEF 2014, IMU, TARI e TASI provvedimenti propedeutici all’approvazione del bilancio di previsione. A seguire l’adesione alla campagna Senzatomica, la concessione della cittadinanza onoraria all’attore J. A. Mantegna, l’approvazione di alcuni regolamenti e infine il riconoscimento di debiti fuori bilancio.

La massima assise cittadina ha palesato ancora una volta un indecoroso spettacolo caratterizzato da toni accesi, insinuazioni, battute di spirito e cadute di stile destinate a segnare profondamente lo spirito antidemocratico. Mancanza di rispetto del senso istituzionale, allusioni e dichiarazioni fuori luogo, una sola linea guida quella di screditare l’avversario politico con colpi bassi attaccando il lavoro altrui e la persona tralasciando di argomentare sui provvedimenti politico-amministrativi.

Ad incassare parecchio è stata senza dubbio la consigliera di minoranza Capozzo per quasi sei ore presa di mira dai banchi della Maggioranza che non hanno perso occasione di ribadire in ciascun intervento (anche ripetendosi) che non sa presentare una mozione, di far perdere tempo e di farsi consigliare male. “Non ho problemi ad ammettere che di errore si tratta, a mio parere veniale”, ha detto la Capozzo in aula riferendosi all’ultima mozione, “vi chiedo scusa, è la prima volta che faccio il consigliere comunale, è un ruolo completamente diverso da quello di assessore, mi sto sforzando mi documento, mi informo e studio”.

“Le mozioni- precisa la consigliera Capozzo in una nota giunta in Redazione - non sono state rigettate come riportato su Acquavivalive, ma discusse. Il ritiro è stato deciso per la mozione n. 2 sul Referendum Consultivo in quanto si è trovato l’accordo”.

“Un segnale di apertura e disponibilità piena per i cittadini firmatari del Comitato referendario” così ha definito in aula l’impegno preso dal presidente della I commissione consiliare Pasquale Cotrufo (PD), che dopo una breve sospensione dei lavori, ha annunciato di inserire l’argomento all’OdG della prima Commissione utile. “Il ritiro-prosegue la Capozzo- è stato deciso anche per la mozione n. 3 sulla revoca della D. G. n. 42 del 27 febbraio 2014 relativa ai 40 mila euro di finanziamento del programma ‘Impianti distretto produttivo culturale acqua, salute e cultura’, superata in quanto dalla data di protocollo della stessa (11 luglio 2014) alla data del Consiglio (31 luglio), la Giunta era intervenuta con l’annullamento della vecchia delibera che io contestavo nella mozione”.

“Le interrogazioni sono state due (sulla chiesa di Santa Chiara e sugli Strumenti Musicali di Don Cesare Franco), discusse entrambe con la mia dichiarazione di non soddisfatta perché l’assessore Busto non ha fornito risposte precise e dettagliate ma solo parole vaghe e non chiarificatrici per entrambi i quesiti posti alla sua attenzione. Infine mi preme sottolineare che a differenza della maggioranza che ha saputo argomentare solo sulla mia imprecisione nella presentazione dell'ultima mozione, io ho dimostrato di aver studiato gli argomenti propedeutici al bilancio di previsione, tanto è vero che, ho individuato una grossa ‘svista’ da parte dell'assessore Dinapoli, del direttore di ragioneria e dei revisori contabili circa la mancata applicazione dell'art.9 bis della legge 80/2014 che elimina la possibilità di assimilare a prima abitazione le case degli italiani residenti all'Estero. Quindi mancato introito nelle casse comunali, in danno ai soliti cittadini che pagano regolarmente le tasse. Sarà mia premura verificare che tengano conto di questa mia segnalazione e provvedano alla modifica di regolamento e delibera.

Quanto alle continue e ripetute offese sul piano personale, preferisco andare oltre e lasciare ai cittadini che avranno guardato le registrazioni del Consiglio, le dovute considerazioni. Resta il fatto che, il Segretario del PD, consigliere Gianni Nettis, ha preso la parola per richiamare le sue colleghe di maggioranza al rispetto dell'avversario politico e pertanto le invitava ad interventi più sereni e pacati. Anche il Presidente del Consiglio, dott.ssa Francesca Pietroforte ha dovuto richiamare più volte le due consigliere per interventi ritenuti non conformi all'argomento ma che miravano solo all'offesa sul piano personale.

Ritengo pertanto che tale nervosismo e atteggiamento possa essere indice di un fattore di stress dovuto alla consapevolezza da parte di questa maggioranza di perdere consensi giorno dopo giorno, e l'imminente stangata che colpirà i cittadini nel prossimo autunno non aiuterà di certo... sarà un'ulteriore conferma della fine di un'illusione che doveva essere quella di un'Acquaviva bellissima”.

Chiudiamo questa parentesi e torniamo al resoconto dei lavori consiliari. Approvato con 10 voti favorevoli e 5 contrari il 4° punto all’OdG: “Regolamento per la disciplina dell’imposta unica comunale (i.u.c.)”. 

Passando al successivo punto Approvazione delle aliquote addizionale Comunale sull’Irpef 2014 il cons. Franco Montenegro ha detto di non aver avuto la possibilità di leggere il Bilancio di Previsione: “come posso dare il mio contributo di minoranza? Mi sento usurpato del mio diritto di indirizzo e controllo”. “Dove possibile ci sono stati margini di riduzione-ha risposto Divietri, non facevamo in tempo a portare il bilancio oggi”. Il provvedimento è stato approvato con 10 voti favorevoli, 4 contrari, 3 gli assenti (Giorgio, T. Montenegro e Abbatecola).

Approvate anche le aliquote IMU. Votata favorevolmente anche il provvedimento sulla TARI con 10 voti, 3 contrari, 1 astenuto Cons. Capozzo. Si passa all’approvazione delle aliquote della TASI per il 2014, la nuova imposta comunale istituita dalla legge di stabilità 2014 per i servizi indivisibili (manutenzione stradale o l’illuminazione pubblica, polizia municipale). L’assessore Dinapoli nella sua relazione ha detto che ad Acquaviva sarà applicata alla prima casa per 1,1 per mille. Nei successivi interventi si è parlato di equità sociale, ciascuno deve contribuire secondo le proprie possibilità. Apprendiamo in aula che graverà solo sui proprietari, gli inquilini saranno esonerati. “Perché non devono contribuire anche gli inquilini con una minima parte?” ha detto il cons. Franco Montenegro a più riprese, “così andiamo a colpire solo chi ha fatto investimenti sul mattone. Tutti i cittadini devono partecipare in quota parte a tutti i tipi di spesa, per me è un’ingiustizia sociale”. L’ Amministrazione Carlucci ha inteso quindi con questo provvedimento tutelare le fasce deboli rappresentate dai tanti precari che non potranno mai avere una casa di proprietà. Approvato anche questo punto con 10 voti favorevoli, 4 contrari 3 assenti.

Il consiglio ha poi votato l’adesione alla campagna ”Senza atomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero dalle armi nucleari” e concessa la cittadinanza onoraria all’attore italo americano Joseph Anthony Mantegna, approvati i regolamenti comunali per la disciplina di videosorveglianza e modificato l’art. 28 del regolamento della tosap, di polizia mortuaria. Approvati i debiti fuori bilancio. I lavori si sono conclusi intorno alle ore 22:00.

Commenti  

 
#2 Prima di tutto 2014-08-09 21:55
Prima di tutto il rispetto verso tutti. Il rispetto finisce dove inizia il rispetto dell'altro.La Capozzo parla a chi? A se stessa.Bene per nulla il vento tira dove la molla cede.Grazie
 
 
#1 la zia 2014-08-07 19:49
cara consigliera non dar peso alle accuse desiderose all'offesa anziché al confronto politico, purtroppo la neo maggioranza non fa politica ma sono solo yes man /woman abilitate solo ad una alzata di mano.......sper iamo possano almeno ravvedersi che la politica e' una cosa seria !!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI