Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Piazza Felice Della Torre: favola vecchia, ma cercasi un finale

genlocal

 

 

C’era una volta la questione antenna di Piazza Della Torre ad Acquaviva: nata l’8 marzo 2012 senza (chiari) buoni e senza (chiari) cattivi, questa favola si è conclusa senza un chiaro finale.

Un finale che, al momento, non sembra interessare alcun politico della città. “Non perché sia scontato del marcio in questa faccenda, ma perché ci sono (…straordinariamente) mesi e mesi di mancata (chiara) risolutezza amministrativa”: protratta sin da quel lontano Consiglio Comunale di fine marzo 2012. Giunta Squicciarini.

http://genlocal.wordpress.com/2014/05/12/piazza-felice-della-torre-favola-vecchia-ma-cercasi-un-finale/
Mancata risolutezza, sia delle maggioranze che delle opposizioni. Non una mera questione di guelfi e ghibellini. Molti acquavivesi, oggi, potrebbero vedere questo argomento come inutile, soporifero, marginale… ma, in realtà, è una questione che ha fatto celare diversi dubbi (due anni fa): sulla posizione giuridica del lastrico cui poggia (tuttora) l’antenna… sull’iniziale intenzione della Giunta Squicciarini di voler spostare l’antenna sopra il tetto del Municipio… sulla posizione costituzionale del regolamento comunale ad hoc per quanto concerne l’installazione delle antenne per la telefonia in pieno territorio acquavivese… sulla natura delle dichiarazioni espresse (e pubblicate su AcquavivaNet) lo scorso novembre 2013 da parte di un ex-consigliere comunale oggi legato ad un partito della maggioranza Carlucci (ma di opposizione alla Giunta Squicciarini), oltre alla vicenda della mancata mappatura Wind assieme alla storia del discutibile impatto architettonico dell’antenna al cospetto della struttura della piazza.

http://www.acquavivanet.it/politica/5276-il-caso-piazza-della-torre-lantenna-onnipresente-.html
http://www.acquavivanet.it/politica/5311-antenna-wind-e-167-quattro-domande-allass-bruno.html
Dopo diversi articoli promossi dalla testata AcquavivaNet, ancora nessuna risposta ha chiuso questa parentesi. E, tanto per cambiare, l’autore della maggior parte degli articoli, del particolare tema, oggi non risiede più ad Acquaviva. E nessun pubblicista sembra interessato (nel presente) a parlarne… Come se la vicenda fosse stata solo romanzata per alcuni e fin quando l’audience dei click lo permetteva.

Domanda. - Ma non conviene alla stessa Giunta Carlucci fare, oggi, chiarezza e trovare le più opportune soluzioni? E perché le testate giornalistiche on-line acquavivesi non indagano più?

GenLocal, blog forum cittadino. – Aperto a tutte le segnalazioni dei cittadini di Acquaviva delle Fonti. Si ringrazia la presente testata per lo spazio cortesemente offerto e per il puntuale esempio di democrazia nel campo dell’informazione locale.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI