Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Centro Democratico: "Acquaviva bellissima?... No bruttissima!!

centro democratico.2

  

In qualità di rappresentante del movimento politico CENTRO DEMOCRATICO e di cittadino del Comune di Acquaviva delle Fonti, sensibile al tema del decoro urbano e del verde cittadino, sono costretto a segnalare nuovamente lo stato di completo abbandono e degrado in cui versa il nostro tanto amato Comune.

Sono ormai mesi che il servizio della gestione del verde cittadino, nello specifico il servizio di potatura degli alberi e di rasatura delle aiuole, non viene svolto dall’azienda assegnataria. Non si comprende come nonostante i continui reclami e lamentele di numerosi cittadini, l’Amministrazione Carlucci non prenda nessun provvedimento in merito.

Dov’è l’Acquaviva bellissima di cui tanto abbiamo sentito parlare durante la campagna elettorale dell’allora candidato Sindaco Carlucci? Quanto tempo deve ancora passare prima che si distrugga completamente tutto quello che di buono è stato creato dalle precedenti amministrazioni? Dove sono quei giovani consiglieri su cui tutti noi abbiamo riposto la fiducia per il cambiamento? E soprattutto quali idee innovative e rivoluzionarie per la collettività sono state adottate?

Lo stato di completo disorientamento e confusione in cui versa l’Amministrazione Carlucci, rispecchia appieno la condizione di completo abbandono del servizio verde pubblico.

Quello che fino all’anno scorso rappresentava un fiore all’occhiello per la collettività, apprezzato per la tipologia di piante ed alberi presenti, nonché la corretta manutenzione del verde, oggi è rappresentato da alberi non potati, aiuole non rasate da mesi che evidenziano lo stato di completo abbandono.

In realtà, vi è un’unica aiuola ad Acquaviva che risulti essere rasata, ed è quella presente nella Piazza Garibaldi!!!! Peccato che venga utilizzata per l’attività si sgambettatura dei cani.

Utilizzo il termine peccato, non perché contrario alla realizzazione di un’area attrezzata per lo svago degli amici a quattro zampe, che il sottoscritto nella precedente amministrazione aveva fortemente voluto in una zona periferica e più congeniale, ma perché nonostante le centinaia di firme raccolte a seguito di petizione popolare, si invitava l’amministrazione a rivedere la collocazione dell’area di sgambettatura in area più consona. L’Amministrazione Carlucci, non solo non ha avuto la sensibilità di considerare il pensiero di centinaia di cittadini acquavivesi, ma ha ultimato l’area prevedendo un regolamento di accesso.

Il risultato?? L’aiuola destinata alla “sgambettatura dei cani”, oggi è costituita solo da terreno, visto che l’erba che qualche scienziato aveva accuratamente rasato, oggi risulta essere completamente bruciata!!!

In definitiva, una sola aiuola era rimasta immune dal completo abbandono, ed oggi quella stessa aiuola, che fino all’anno scorso era ritrovo per ragazzi che trascorrevano del tempo studiando, oppure semplicemente navigando in internet, grazie al servizio gratuito wireless presente in Piazza Garibaldi, è completamente distrutta, con danni ingenti al prato inglese e alle piante ed alberi presenti.

Visto che ormai l’”Acquaviva bellissima” tanto decantata rappresenta solo un sogno nel cassetto, si chiede perlomeno al Sindaco Carlucci di garantire un adeguato servizio di manutenzione del verde pubblico, al fine di limitare i numerosi danni fino ad oggi arrecati.

In allegato alcune foto scattate da alcuni cittadini acquavivesi esausti di questa situazione.

 

 

                                                                 

                                                        Rappresentante cittadino Centro Democratico     

                                                                                                                         Alessandro Benevento

 

 

Commenti  

 
#1 Acquavivese 2014-04-17 14:47
Alessandro sono d'accordo con te,segnalando ancora una volta al Sindaco che gli atti vandalici in P.zza Garibaldi continuano a quando la presenza di un vigile?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI