Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

"Installate dieci nuove aree per la raccolta differenziata"

assessore ambiente_ing._Bruno

  

Rimangono solo tre mesi per raggiungere l’obiettivo di incrementare del 5% la raccolta differenziata del nostro paese, al fine di non subire il grosso rincaro dell’ecotassa regionale. Tonnellate di rifiuti che potrebbero essere recuperati ed inviati alle filiere del riciclo, vengono invece erroneamente conferiti nei cassonetti dell’indifferenziato, determinando costi elevati di smaltimento che si ripercuotono sui nostri bollettini TARSU.

Fare la raccolta differenziata fa bene all’ambiente, alla salute ed alle nostre tasche.

Oltre ad aver potenziato la raccolta del vetro, facendo registrare negli ultimi due mesi un forte incremento (dalle 7 tonnellate raccolte a dicembre alle 14 tonnellate raccolte a febbraio), per agevolare la raccolta differenziata da parte dei cittadini, abbiamo creato nel paese 10 nuove aree dove poter conferire plastica e lattine, carta e vetro.

Le zone sono state individuate in considerazione della necessità di dotare di cassonetti quelle porzioni di abitato fino ad ora scoperte e precisamente:

via Matteotti ang. via De Filippo;

via V. Pepe ang. via Novelli;

via Maselli Campagna al n. 127;

via Einstein;

via Tria difronte al n. 56;

piazza M. T di Calcutta lato via Einaudi;

piazza Italia;

via Cafaro ang. via Pecci;

Estramurale S. Pietro ang. via P. Ruscigno;

Estramurale Pozzo Zuccaro ang. via Veracroce.

Cogliamo l’occasione per ringraziare le associazioni ambientaliste, con le quali abbiamo avviato un confronto finalizzato ad attuare iniziative di sensibilizzazione per il raggiungimento dell’obiettivo del 5%, e i commercianti, gli esercenti e le associazioni di categoria per l’impegno che hanno assunto verso questo obiettivo.

I risultati ottenuti sono promettenti ma rischiano di non essere sufficienti se tutta la collettività non intensifica ulteriormente gli sforzi. Questa è l’occasione per dimostrare a noi stessi che semplici gesti di civiltà, come differenziare i rifiuti, possono portare benefici alla comunità intera.

Commenti  

 
#5 Lep Enist 2014-04-09 09:07
PIAZZA DELLA TORRE: IL GIOCO DEL SILENZIO.
 
 
#4 Lep Enist 2014-04-04 19:21
La porta a porta? - E nulla ancora su Piazza Della Torre? Piazza Keplero? Piazza Zirioni? ...Ma quel lastrico famoso è abusivo? ...Perché si fa ancora il gioco del silenzio in questa città? ...Diamo spazio alla Cipolla Wonka e non alle cose serie?
 
 
#3 Anonimo Cittadino 2014-04-02 16:36
Ma la porta a porta quando ?
 
 
#2 Lep Enist 2014-03-28 11:13
MA, SCUSATE, PERCHE' NON SI TORNA ALLA SANA INFORMAZIONE DI UN TEMPO? www.acquavivanet.it/politica/5311-antenna-wind-e-167-quattro-domande-allass-bruno.html
 
 
#1 Lep Enist 2014-03-26 18:07
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI