Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

La Minoranza appoggia la Proposta Referendaria

80820ddda4cda31b39690acb107587da5d6fcd89 250x356_Q75

 

Pubblichiamo di seguito la nota giunta in Redazione a firma dei consiglieri comunali: Claudio Solazzo, Pietro Depascale, Claudio Giorgio, Franco Montenegro. 

A a pochi giorni dalla presentazione delle proposte referendarie per l'occupazione, la crescita e lo sviluppo  (per saperne di più: Sviluppo & Occupazione: Ecco i 4 Referendum Propositivi) palesano la loro posizione, scrivendo:

 

  Occupazione, crescita, sviluppo: sono questi i tre punti cardine attorno ai quali si sviluppano le quattro proposte referendarie avanzate da alcuni cittadini acquavivesi.

Progetti senza dubbio ambiziosi, che occorre dettagliare e approfondire ma che, se portati a realizzazione, consentirebbero un immediato rilancio economico e culturale della nostra città.

Tutto ciò attraverso la valorizzazione del know how locale, il potenziamento della ricerca e della sperimentazione interdisciplinare, nonché la realizzazione di opere pubbliche, impianti, servizi e attrezzature, che andrebbero a mobilitare diversi operatori economici privati.

Acquaviva non può lasciarsi sfuggire questa possibilità, preziosa sia per innalzare il livello occupazionale, sia per l’economia locale più in generale, già fortemente penalizzata da innumerevoli vicissitudini e contingenze.

In qualità di Consiglieri Comunali faremo tutto quanto in nostro potere per dare il più ampio appoggio e la più grande visibilità a queste proposte, al fine di permettere l’indizione del referendum nel più breve tempo possibile, perché riteniamo che occupazione, crescita e sviluppo non possano essere solo semplici slogan da campagna elettorale, ma debbano avere attuazione attraverso tutte le modalità in cui ciò sia possibile, rendendo partecipe il cittadino.

 

I Consiglieri comunali

 

Claudio Solazzo

Pietro Depascale

Claudio Giorgio

Franco Montenegro

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI