Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

D’ANTINI: SONO IN POLITICA PER...

candidato_dantini

La nostra Redazione ha accolto l’invito ricevuto da Pietro D’Antini, candidato consigliere della Lista Acquaviva Migliore Carucci che sostiene, alle prossime Amministrative, con la coalizione costituita da Sinistra Ecologia e Libertà e Acquaviva nel Cuore Chiechi la candidatura a Sindaco del Prof. Marcello Caruuci.

D’Antini ha convocato una conferenza stampa nel suo Comitato Elettorale a cui abbiamo partecipato.

«Ho voluto questo incontro con la stampa – ha spiegato D’Antini -  per ribadire che sono un giovane di ventiquattro anni che è in Lista non per riempirla, non è questo il mio caso. La mia candidatura a consigliere comunale nasce dal confronto con mio padre, e da una militanza politica che risale a quando avevo tredici anni. Avverto l’esigenza di prendere parte attiva alla vita pubblica portando il mio apporto personale per l’attuazione del bene comune. Non ho bisogno della Politica per interesse personale, ho un lavoro, i miei spazi, vedo la Politica nella dimensione del Servizio credo fermamente che si possa perseguire l’attuazione del Bene comune con l’impegno e l’integrità morale. Stiamo vivendo una paralisi amministrativa che ha portato Acquaviva al degrado sociale e culturale, alla disaffezione per la vita politica. Il nostro paese ha tante risorse e talenti. In questa tornata elettorale del 28-29 Marzo prossimo, corriamo da soli con la nostra coalizione a sostegno del prof. Carucci.

Vorrei lanciare un messaggio ai giovani,  scappare non serve a nulla, porta solo a lasciare i problemi alle spalle, la soluzione esiste, basta mettersi ad un tavolo con la propria coscienza, vedere attentamente come sono composte le liste e scegliere le persone che possono portare avanti le progettualità. Invito a vedere la situazione che abbiamo di fronte, è critica ma possiamo uscirne con l’impegno e la determinazione. Alle urne vota una coalizione che ti guarda come persona e rispetta la tua dignità non promettendo illusori posti di lavoro. Credo che possiamo farcela io la faccia ce la metto sarà il giudizio degli elettori a darmi conferme».

A sostenere Pietro D’Antini l’intervento dell’Avv. Giuseppe Gentile dell’IdV, ex sindaco di Cassano delle Murge e consigliere provinciale: «l’esercizio della democrazia ha senso se si mette l’elettore nelle condizioni di selezionare il suo pensiero ultimo e scegliere il Meglio della dirigenza politica. Questo lo si può fare se si ha la mente sgombra. Ho conosciuto Pietro in una garbatissima conversazione, dietro questa faccia pulita ci sono dei valori. Questa sera sono qui perché voglio motivare Pietro, un ragazzo che ha voglia di scendere in campo, con coraggio e determinazione mettere la propria faccia, e la propria moralità. Sostengo i giovani, quelli migliori della nostra terra a fare politica.

Auguro a Pietro D’Antini un ampio successo in questa tornata elettorale, lo merita, è un ragazzo coraggioso che ha sentimenti, corde umane che vibrano con grande forza, sensibilità capacità e incisività di affrontare i temi del territorio; ha il coraggio di denunciare le storture di una società piegata dalle logiche clientelari; ha la forza e la motivazione per spendersi in una campagna elettorale difficile. È necessario sostenere facce nuove non vendendo la coscienza al diavolo, selezionate la classe dirigente politica sulle capacità di spendere la propria faccia e avanzare proposte fattibili. Alle urne esercitate la vostra coscienza, date fiducia e consenso a persone nuove che ha dimostrato nel sociale di sapersi attivare in termini di disinteresse assoluto, capace di distinguere interessi pubblici da privati».

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI