Sig. Nicola Lenoci: “Breve commento alla nota del 5 settembre”

Lettera

 

Riportiamo un commento del sig. Nicola Lenoci alla nota del 5 settembre inviata alla cortese attenzione del Sindaco Davide Carlucci; più altri.

http://www.acquavivanet.it/rubriche/la-voce-del-paese/4761-transazione-cooperative-ex-167-la-nota-del-sig-nicola-lenoci.html

Il sig. Lenoci ha chiesto spazio ad AcquavivaNet, dopo una recente segnalazione su GenLocal:

http://genlocal.wordpress.com/2013/09/19/sig-nicola-lenoci-breve-commento-alla-nota-del-5-settembre/

Nicola Lenoci: “Tralasciando la questione generale della 167, ciò che emerge dalla nota in oggetto è la vicenda relativa alla Transazione che i soci delle Cooperative hanno sottoscritto nel lontano 2001 con il Comune. Quel che è grave, è che non è stata data esecuzione e a distanza di ben 12 anni. Si è scoperto inoltre, solo da poco, che gli atti prodromici a tale Transazione sono del tutto illeciti ed illegittimi: come ha denunciato lo stesso Dirigente dell’Ufficio Finanziario, il dott. Capurso, nella sua, ormai famosa, nota prot. 21481 del 5/11/2012… Con la quale non solo si è rifiutato di dare il suo parere alla proposta di delibera CC n.55 del 6/11/2012, ma ha anche dichiarato che tutte le delibere del 2001 prodromiche e successive alla firma della Transazione sono prive del suo parere di Regolarità Contabile: perchè, “udite udite”, nessuno glielo ha mai richiesto! Il motivo della caduta prematura di Squicciarini è stato proprio la mancata approvazione della delib. 55/2012… ma nessuno ne ha parlato, nemmeno durante la campagna elettorale… Come mai? Oggi, però, dalla lettera in oggetto, oltre quello, emerge un altro fatto gravissimo: e cioè che il Dirigente dell’UTC ha condotto trattative a titolo personale, fuori dal perimetro delle mura comunali con qualche ditta espropriata! Perchè lo ha fatto? A che titolo? Nell’interesse di chi? Sono tutte domande che aspettano una risposta: Squicciarini non ha saputo o non ha voluto darle… Carlucci che farà?
A questo punto basterebbe partire, ad esempio, dalla lettera che Squicciarini, appena si insediò, ricevette dalla Procura della Corte dei Conti in data 14.6.2010 prot. 11076 (che allego)… La risposta a quella lettera, che andava data entro 10 giorni dalla ricezione non l’ha mai vista nessuno. Un vero mistero. Almeno a Carlucci gliel’avranno fatta vedere?
Proviamo a chiederlo a lui? Dove sta questa lettera di risposta? Che cosa contiene? C’è un impegno o un rifiuto ad adempiere? …Mistero.

 

Sig. Lenoci Nicola

All 15-lett-cdc-comune-p-3638-11076-2010 from Redazione Acquaviva Net