Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Carlucci: "Le verità sull'Osservatorio Astronomico"

Palazzo di_Citt

 interno articolo_davide_carlucci

L'amministrazione comunale di Acquaviva sta facendo e farà tutto il possibile per rilanciare l'Osservatorio Astronomico. Teniamo a precisarlo in seguito alla diffusione di notizie false secondo le quali la struttura sulla provinciale per Santeramo sia sul punto di chiudere, o abbia già chiuso, a causa di provvedimenti o omissioni della nostra giunta. La verità è un'altra. Per una serie di ragioni.

Eccole:

1) Uno dei primi atti della nostra amministrazione è stato l'apposizione della segnaletica per l'Osservatorio, per rendere più sicuro e riconoscibile l'accesso alla struttura. In teoria, trattandosi di materiale della Provincia, non sarebbe stato un obbligo nostro provvedere all'installazione dei segnali. Ciò nonostante la squadra di manutenzione del Comune ha provveduto lo stesso, per evitare lungaggini.

2) Avendo verificato che non è ammesso dalla legislazione vigente il tacito rinnovo della convenzione novennale, il Comune, nella persona del Commissario straordinario prima e del sindaco Davide Carlucci poi, ha proposto all'associazione Hertzsprung-Russell una nuova convenzione che garantisca la prosecuzione del servizio fino al 31 dicembre di quest'anno per poi dar vita a una procedura di evidenza pubblica che garantisca l'affidamento regolare dell'Osservatorio a terzi. Dopo un assenso verbale iniziale, l'associazione si è detta indisponibile a firmare la convenzione-ponte.

3) Nel tentativo di tutelare il ruolo di fondatori e promotori dell'Osservatorio svolto dall'associazione Hertzsprung Russell, più volte il Commissario straordinario e l'Amministrazione ha proposto di affiancare un organismo universitario all'Associazione. Ciò avrebbe garantito l'alto profilo scientifico derivante dal collegamento con strutture accademiche e di ricerca e avrebbe reso possibile l'affidamento diretto. Questa strada è stata rifiutata.

L'architetto Rocco Lombardi, in rappresentanza dell'associazione, ha più volte confermato la disponibilità a partecipare a un bando di gara. Lombardi ha anche mostrato documentazione di altri comuni (Capannori, Bari) nei quali l'amministrazione ha scelto la strada del cottimo fiduciario, che presuppone il ricorso al bando di gara.

4) Sia il sindaco, Davide Carlucci, che il vice sindaco Austacio Busto e l'assessore all'Urbanistica Francesco Bruno più volte hanno incontrato la Compagnia delle Arti e l'architetto Lombardi per discutere di un progetto di sviluppo dell'area di Collone che preveda anche il potenziamento dell'Osservatorio. La nostra amministrazione ritiene importante investire su questa struttura e vorrebbe garantirne al più presto il pieno funzionamento a uso didattico e scientifico.

Commenti  

 
#3 achille 2013-10-07 21:37
Due cose non devono essere vanificate: la permanenza ATTIVA della struttura sul territorio di Acquaviva; e i sacrifici finora compiuti dall’Associazio ne astrofili per la costituzione, l’istituzione, la realizzazione, il lancio e la diffusione dell’Osservator io Astronomico che ha raggiunto, allo stato attuale, altissimi livelli di considerazione nel mondo accademico e scientifico, oltre che in quello scolastico di ogni grado. Io, che mi vanto di essere stato l’inventore dell’Osservator io Astronomico nel 1979 non perdonerò mai chi attenterà al suo decadimento. Già ho visto le arpie svolazzare intorno a questo fiore all’occhiello della nostra città: pseudo astronomi e pseudo giornalisti, nessuno dei quali veramente interessati al rilancio dell’Osservator io, ma entrambi in cerca di autore e di credibilità. Sono certo che il Sindaco Carlucci, il vice sindaco Busto e l’intera Giunta sapranno separare il grano dal loglio ed è questo il mio commento ed il mio augurio!
 
 
#2 cittadino attento 2013-10-07 01:15
Penso ke la proposta di affiancare nella gestione dell'osservator io l'università sia un giusto indirizzo per migliorare la qualità e l'efficenza del servizio e per garantire un giusto metodo di gestione. Nulla da e re sulla gestione in corso ma è importante la trasparenza da parte di tutti.
 
 
#1 Paolo Vasile 2013-10-05 00:30
Suvvia Sindaco, le persone citate nel suo articolo le conoscono tutti ad Acquaviva e non penso che la loro onestà, morale ed intellettuale, si possa contestare. D'altronde senza voler discutere della sua, alla quale senz'altro crediamo, e per questo l'abbiamo votata, .... ci spieghi meglio, più in dettaglio, la posizione del Comune e di chi ha gestito l'Osservatorio per qualche decennio.Se lo farà in maniera completa ed obiettiva, avrà i cittadini dalla sua parte. un sincero saluto da Paolo e fratelli.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI