Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Giorgio su Zona Industriale: "Sono solidale, l'impegno è totale"

soalzzo-giorgio-natale a_montazz

 Michele Boccardi_ing._Giorgio_a_Montazzi

Grande risposta e partecipazione di pubblico presso la sala conferenze di Montazzì per l’incontro promosso dal candidato sindaco Claudio Giorgio e dalla sua coalizione con gli imprenditori e artigiani della Zona Industriale di Acquaviva. Presenti l’avv. Claudio Solazzo, l’imprenditore Dino Natale e il consigliere regionale Michele Boccardi (PDL).

La riunione inserita all’interno della campagna elettorale ha accolto le priorità e le esigenze degli operatori e offrendo risposte concrete e spunti di approfondimento sulle problematiche sollevate.

Nell’interessante confronto gli imprenditori e artigiani della nostra Zona Industriale hanno manifestato a turno le loro perplessità. “Ci considerano come delle mucche da mungere”, e ancora “siamo sempre stati ignorati, hanno pensato che il futuro di Acquaviva stava solo nell’Ospedale Miulli”, l’amministrazione deve insomma “far si che si creino i presupposti per fare di questa Zona industriale il volano dell’economia della nostra città, è necessario creare servizi e snellire la burocrazia per agevolare gli imprenditori”. Queste sono state alcune delle riflessioni emerse.

Si è parlato di Consorzio della Z. I. di Acquaviva, di TARSU, IMU, di mancanza di cartellonistica e segnaletica all’ingresso delle vie di accesso, di possibilità di rendere commerciale la Zona Industriale, di pulizia delle assegnazioni di lotti e capannoni non ancora edificati.

Terminati gli interventi l’ing. Giorgio ha prontamente risposto offrendo esaurienti argomentazioni alle problematiche scaturite a lui note in quanto ex assessore alle Attività Produttive con l’amministrazione Pistilli.

Il consigliere Boccardi a sostegno del candidato sindaco Giorgio ha detto che dalla prossima settimana porterà ad Acquaviva presso lo studio di Franco Pistilli la sua segreteria politica per intercettare importanti finanziamenti comunitari da dirottare sul nostro territorio.

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI