Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Solazzo:"Apparentamento, intesa programmatica con Giorgio sindaco"

Claudio Solazzo

 Riceviamo e pubblichiamo: 

 

Care amiche e cari amici,

sento la necessità di ribadire che ciò che maggiormente conta per il nostro paese è garantirne la governabilità. Governabilità che deve essere però affiancata da progettualità.

Perché sia possibile governare un paese, e di conseguenza progettare al meglio il futuro per offrire speranza alle nuove generazioni di acquavivesi, è indispensabile che vi siano numeri sufficienti a governare e persone capaci di dialogare, andando oltre le piccole divergenze.

È dunque in piena coerenza con questa idea che è stato raggiunto un accordo di apparentamento con la coalizione che sostiene il candidato sindaco Ing. Claudio Giorgio.

Questa soluzione che si materializza in un accordo raggiunto alla luce del sole e pubblicamente, e non nelle segrete stanze dietro vane promesse, è la sola capace di garantire allo stesso tempo i numeri per governare in piena serenità e tranquillità la nostra città, e la possibilità, per la nostra coalizione, di dare un senso di concretezza e compiutezza al voto di oltre 3000 cittadini, ai quali sempre va il nostro ringraziamento, che hanno deciso di credere nel nostro progetto.

L’apparentamento in questione è infatti prima di tutto la realizzazione di un’intesa di tipo programmatico. Un’intesa che porta le nostre due coalizioni a prendere in considerazione i migliori punti dell’uno e dell’altro programma e a metterli insieme.

Quella che abbiamo scelto è una soluzione che, in piena coerenza con il nostro elettorato, ci permetta di portare a termine parte del nostro programma.

Riprova di ciò è la nostra volontà che vedrebbe, in caso di vittoria condivisa, la penalizzazione di una nostra massiccia presenza in giunta (non abbiamo scelto la comoda poltrona), a vantaggio di una nostra più massiccia presenza in sede di Consiglio Comunale. Tutto questo ci permette di poter intervenire fattivamente con i nostri uomini nella gestione della cosa pubblica.

Nel corso della nostra campagna elettorale vi abbiamo inoltre parlato di cambiamento: da dove è possibile cambiare in meglio il modo di amministrare una città, se non proprio dall’interno, dal cuore della maggioranza?

Sono solo e soltanto queste le valutazioni che ci hanno dunque spinto ad accettare questa proposta di apparentamento e siamo certi che gli oltre 3000 elettori del primo turno sapranno ben scegliere il 9 e 10 giugno, votando Claudio Giorgio come Sindaco di Acquaviva perché al loro fianco ci sarà tutta la nostra coalizione.

avv. Eustachio Claudio Solazzo

Commenti  

 
#1 che desolazione!!!!! 2013-06-05 10:53
I veri forti del paese, gli intoccabili, sono quelli che non hanno bisogno del voto per restare al loro posto....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI