Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Squicciarini Vs Carucci: "Il miglior insegnamento è l'esempio"

Francesco Squicciarini

 

Pubblichiamo di seguito la riflessione politica di Francesco Squicciarini. L'ex sindaco interviene nella campagna elettorale con una nota dura rivolta al prof. Marcello Carucci (ex SEL) ora candidato consigliere nella lista civica "Concretamente per Acquaviva" a sostegno del candidato sindaco Claudio Solazzo.

 

 

"Domenica scorsa - scrive Francesco Squicciarini- ho ascoltato l'imbarazzante comizio tenuto dal prof. Carucci.

Era lì, sulla bellissima Cassarmonica, in compagnia del candidato sindaco del centrodestra Solazzo, del dott. Petruzzellis, nel 2010 candidato sindaco del PDL, e di tanti altri esponenti della destra acquavivese.

Mentre assistevo al comizio, con la mia mente ho fatto un salto indietro al 2010 quando, da quella stessa bellissima Cassarmonica, il prof. Carucci teneva comizi in qualità di candidato sindaco di SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTÀ.

Poi con la mia mente ho fatto un salto ancora più indietro, ai tempi in cui frequentavo il liceo. Ricordo il mio professore di italiano e latino che definiva il prof. Carucci quale "l'ultimo comunista vivente". Chissà cosa penserebbe oggi il mio professore a guardare la traiettoria politica del prof. Carucci: dalla sinistra alla destra.

Cosa può giustificare un simile cambiamento di rotta...? Chissà...

Il prof. Carucci ha provato ad arrampicarsi sugli specchi per cercare di dare un senso ai suoi comportamenti, ma gli sguardi attoniti dei cittadini che ascoltavano il comizio erano il segno di quanto vano fosse il suo tentativo.

Il comizio ha toccato il suo punto più alto quando il prof. Carucci ha preteso di dare lezioni di coerenza...Mi rendo conto della sua naturale propensione alla didattica, ma deve capire, il prof. Carucci, che il migliore insegnamento è l'esempio.

L'inutile durezza dei toni e delle espressioni usate dal professore tradivano la rabbia e l' acrimonia che lo hanno sempre contraddistinto nella sua attività politica.

Afferma compiaciuto, inoltre, di aver fatto parte del "plotone di esecuzione che ha eseguito la sentenza" contro l'amministrazione Squicciarini mandandola a casa. E pensare che solo qualche mese fa si era reso disponibile ad entrare nella mia maggioranza a condizione di avere l'incarico di mio vicesindaco...

I termini intrisi di inutile violenza definiscono la cifra politica del professore.

Un professore che, oggi, non può dare più lezioni a nessuno. Nemmeno a sè stesso".

Commenti  

 
#4 Gianvito Mas. 2013-05-24 09:50
Grilli.de Marinis. Carucci.tisci.m astrorocco.mile lla Gianni. Vi sarebbe piaciuta questa giunta? Questo sarebbe uscito se Squicciarini avesse ceduto ai ricatti. O io o niente diceva qualcuno.
 
 
#3 Pierluigi 2013-05-23 17:07
Ma ragazzi? chi ha tradito Squicciarini?sb aglio o l'hanno fatto cadere i consiglieri all'indomani della nomina della giunta tecnica?" non mi dai quell'incarico? non mi fai entrare in giunta?, allora io e gli altri ti facciamo cadere!!!!!se avesse voluto, squicciarini sarebbe ancora su a palazzo, semplicemente non ha ceduto hai ricatti!
 
 
#2 cuccovillo 2013-05-22 22:16
imbarazzante è la presenza stessa di Squicciarini il quale ha creato danno all'immagine della città con un comportamento spregiudicato ed arrogante nei confronti dei cittadini indifesi e sottomesso nei confronti dei poteri forti. Squicciarini ha attuato una insana politica al pari di quella adottata dal predecessore Pistilli. La città li ha condannati entrambi.
 
 
#1 Indiavolato 2013-05-22 19:33
Qui chi si arrampica sugli specchi sei tu caro Squicciarini a differenza di Carucci che non si è legato alla schiera da te capeggiata..Abb i almeno la decenza di rimanere in silenzio per rispetto nei confronti dei tuoi concittadini che hai TRADITO durante il tuo mandato!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI