Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

"Per far ripartire Acquaviva occorre chiarezza e stabilità"

IMG 4399

 Pubblichiamo di seguito la replica del candidato sindaco Davide Carlucci, sostenuto da PD, SEL e dalle due liste civiche VIVA e NUOVA ACQUAVIVA, alla nota del consigliere regionale Giammarco Surico contenente la revoca del sostegno alla coalizione di centrosinistra.

 

"Caro Giammarco, 

come hai avuto modo di renderti conto di persona, tra noi non ci sono né dinosauri né stalinisti. C’è stata sempre la massima apertura nei confronti della tua persona, di cui apprezziamo la competenza e l’onestà, un valore aggiunto per la nostra città. Purtroppo, però, nel gruppo che avrebbe dovuto sostenerti non c’è stata chiarezza. E la mancanza di linearità, la scarsa affidabilità di alcune persone pronte a fare accordi con chiunque, giocando su più tavoli e riservandosi il diritto di scegliere all’ultimo minuto, a liste ormai chiuse, è proprio ciò che determina la perenne instabilità politica di Acquaviva. Noi vogliamo voltare pagina. Siamo aperti a chiunque voglia confrontarsi subito, fin dall'inizio, con noi. Ma vogliamo proporre agli acquavivesi un progetto serio, stabile, che duri cinque anni e che sia in grado di lavorare con concretezza per i bisogni della gente. Non coalizioni traballanti, incerte, al continuo inseguimento dell’attimo fuggente. Tutto quello che potremo costruire insieme, se vorremo farlo – e da parte nostra c’è la massima disponibilità – dovrà tener conto di questo: per far ripartire Acquaviva occorre chiarezza e stabilità".

*Davide Carlucci 

 

Commenti  

 
#1 Cittadino scontento 2013-05-02 16:28
Grazie Davide, era proprio necessario ke qualcuno iniziasse a mettere dei paletti all'idea che si può giocare con una comunità, tanto alla fine dei problemi dei cittadini chi se ne frega. Nelle 3 ultime legislature ci sono stati sempre personaggi in cerca di autore che hanno cercato di far cadere il sindaco di turno, in alcuni casi i personaggi si sono ripetuti per 3 volte, oggi per fortuna la maggior parte di loro non è stato candidato oppure ha avuto il buon senso di non candidarsi. Mi sembrava strano che il Consigliere Regionale Surico, anch'egli in cerca di autore o meglioo di partito, fosse presente alla conferenza stampa della presentazione della tua candidatura e che addirittura ti sostenesse, oggi si è già tirato indietro, quale sarà il motivo vero e non quello che ha detto? Continua su questa tua strada, forse non è male un pò di pulizia del vecchio e dei ricattatori, spero solo che chi è uscito dalla porta non trovi il modo di rientrare dalla finestra, anche se a volte un distinguo non fa male.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI