Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Squicciarini in bilico: "Si torna alla Cassarmonica?"

IMG 20130103_180256

 

Si fa presto a parlare di Zona 167 e di PRG ad Acquaviva delle Fonti: tra pochi giorni, se proprio “oggi” accadrà qualcosa, saranno in molti a prendersi cura della Cassarmonica e di tutte le altre promesse ormai ataviche e tipiche della politica acquavivese.

Questa volta non ha funzionato nemmeno il famoso “10 a 10” in stile primo agosto: così, proprio in sede dell'ultima assise consiliare, in quel del De Mari, non hanno lasciato dubbi le posizioni maturate dai Consiglieri Vincenzo Caporusso (UDC), Imma Morano e Nico Tria (PD). L’ala moderata.

Il programma e la squadra possono così essere messi entrambi in discussione: il governo cittadino di Squicciarini è da “oggi” in bilico e, a quanto pare, in assenza di giusti numeri. Pare non ci sia più tempo né per presentare la nuova squadra di assessori, né per negoziare con le forze di maggioranza l’allargamento a Sinistra Ecologia Libertà e ai Democratici Riformisti. Seguiranno i fatti delle prossime ore.


Commenti  

 
#3 speranza 2013-01-06 11:51
Come si vede che sono tutti dilettanti allo sbaraglio::::ch e ci perdevano a rinviare tutto dopo le elezioni?nel frattempo si capiva questa nuova giunta cosa avrebbe concluso,pochis simo a detta di molti consiglieri, perchè è il sindaco a non funzionare.A Pasqua tutti a casa, ma mandarlo via ora, sopratutto i consiglieri del PD, due a quanto pare ma gli altri due sono in linea,serve solo a rendersi gli unici colpevoli del disastro. Una macchia difficilmente cancellabile.Co nsiderati i voti che ci vorranno la prossima volta, Tria e Luisi sono definitivamente a casa, la Morano è in forse quindi sarà alla guida di un'altra lista, Colangiulo ha già detto pubblicamente che non si candiderà più!Insomma, a giudicare dal risultato cittadino del PD, chi è agevolato da questa situazione è l'area di riferimento a Bersani, per intenderci gli ex DS, che portano a casa il bottino Pietroforte, (assessore uscente apprezzata dalla città di Acquaviva, quanto meno per l'onestà e la coerenza, valori oramai in disuso), e il neo segretario, Nettis ex DS, in linea quindi con il nazionale. Si prevede che alcuni della Margherita infatti, sconfitti al congresso cittadino e disturbati dalla candidatura Bersani, confluiranno nella lista Monti.Non resta che attendere, ma mi chiedo: cosa potrà mai fare un commissario da qui a maggio ?
 
 
#2 Brivido 2013-01-04 19:56
Il paese nelle mani di Piconio e Tisci!
 
 
#1 Elettore tradito 2013-01-04 19:21
Ma Squicciarini perché non ti dimetti dopo la sfiducia del tuo capogruppo del PD, del fido consigliere Tria e dell'UDC? Come farai a guardare negli occhi la gente che ti ha votato continuando a governare con l'appoggio di Paradiso, T. Montenegro, Tisci e Borreggine? Chissà quali interessi ti tengono stretto alla poltrona, per non avere un minimo di rispetto nei confronti di chi ti ha votato. Che delusione! Di questo passo avrai anche il coraggio di ricandidarti. W il vero PD.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI