Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

L'Informagiovani come ammortizzatore sociale

leoncini pietroforte


Ormai si parla di Informagiovani ad Acquaviva. Confidando che sia attivo, è consigliabile che tale servizio debba tenere in considerazione, oggi, l’importanza di un’analisi, poi da pubblicare in rete e altri mezzi, sull’andamento del mercato locale del lavoro di Acquaviva, come dei restanti comuni limitrofi.
http://www.acquavivanet.it/politica/3350-claudio-pietroforte-gf-ripensare-linformagiovani.html

 
Tale iniziativa, indubbiamente, potrà potenziare l’attuale servizio Informagiovani: anche se qualcuno ricorderà, adesso, ai più di quanto sia inutile tale iniziativa; perché non risolverà direttamente il problema della disoccupazione giovanile. Avrà ragione.
 
Eppure, da qualche parte, bisognerà pur incominciare.


A parlare siamo esperti un po’ tutti, ma sarebbe ancor più interessante muovere già un primo passo per parlare di un problema ormai generazionale: una questione che, in maniera innegabile e crescente, influenza un po’ tutte le nostre famiglie.

 
L’Informagiovani, se possibile, si elevi oggi a nuovo strumento di ammortizzatore sociale: almeno per chi è qui residente e ha bisogno di un lavoro temporaneo. A partire dai tanti nostri giovani. Meglio ancora se si possano oggi trovare di forme di impiego molto più significative.
 
Capire, attraverso questa piccola soluzione, i primi profili concreti sia di una domanda che di un’offerta; a livello locale, come a livello limitrofo.


Capire, attraverso questo messaggio, i mezzi di informazione, http://genlocal.wordpress.com (a partire dal mese prossimo), quali sono i pareri dei giovani.

 
Questo messaggio, sappiamo bene, sarà puntualmente accolto dai soliti umori mediocri di alcuni provetti opinionisti internettiani, da sempre mascherati a sprecati paladini del buon senso. E magari complici, da anni, del crescente stato di decadenza della città di Acquaviva.
Se tali opinionisti dovranno pronunciarsi, lo facciano ora menzionando soluzioni e non i soliti e discutibili commenti di chi getta quotidianamente del fango e pensa solo ai propri interessi.

L’Informagiovani, pertanto, entri nelle scuole medie superiori locali e presti il giusto orientamento informativo agli studenti. Per future professioni e indirizzi universitari o post-diploma.


 
 
Il Segretario FLI di Acquaviva delle Fonti

Avv. Luca Leoncini

 
Generazione Futuro di Acquaviva delle Fonti

Coord. Claudio Pietroforte

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI