Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Giovane Italia: “Il Rinnovamento, la migliore risposta dei giovani”

giovane-italia-logo-ufficiale Acquaviva.2

 

Da Onofrio Damone, Coord.re Giovane Italia di Bitetto e Mario Radogna, Coord.re Giovane Italia Acquaviva delle Fonti, riceviamo e pubblichiamo un interessante contributo al dibattito politico che si sta sviluppando, nel centrodestra così come nel centrosinistra, sulla “rottamazione” e “formattazione” delle vecchie classi dirigenti e politiche.


La nostra classe dirigente politica sta vivendo una tra le più devastanti tempeste in termini di consenso e di inappropriatezza dei nostri rappresentanti politici che si ricordi negli ultimi tempi. Lo si deve al fatto che la politica ha perso di vista le vere sfide da perseguire per raccogliere consenso e per fare davvero del bene al popolo: come la risoluzione della disoccupazione giovanile balzata oggi al 31,5%, l'investire nel futuro e nelle giovani coppie che devono poter godere di misure innovative di politica della casa, di politiche per la famiglia, di politiche per il lavoro, per il potenziamento della natalità demografica. Ma la politica si sta’ realmente interessando negli ultimi tempi dei suoi figli, delle generazioni senza futuro, delle giovani coppie, che forse mai diventeranno delle giovani famiglie con figli? La politica sta compiendo il suo ruolo di "pater familias", che si interessa e vigila sui propri figli? Da dove nasce dunque la disaffezione? Perché avete mai sentito dei figli o nipoti affezionati a dei parenti, che mai li hanno considerati? Che mai li hanno tutelati? Perché un nipote dovrebbe affezionarsi a uno zio che non lo vuole? Che lo evita, che non ha mai fatto niente di buono e premuroso per lui?

Ecco da dove nasce la crisi della politica, e quindi il popolo e i giovani non sentendosi tutelati dai politici e dai partiti, schivano, scansano, fuggono, non scelgono!! E ci verrebbe da dire: "Fanno bene!!" . Non servono quindi agenzie di marketing per selezionare la nuova classe dirigente del PDL, basterebbe ascoltare e decifrare i reali bisogni della gente, e valorizzare i tanti ragazzi che da anni stanno lavorando sul territorio con tanta passione, forza e coraggio.

Il rinnovamento deve partire dalla base, senza “cooptazioni eccellenti”. Che si scelga in base ai curriculum, alle esperienze professionali, all’impegno politico ed amministrativo. Altrimenti avremmo un rinnovamento di facciata, un rinnovamento che al paese non serve. Si scelga tra i giovani che si interessano alle reali problematiche della gente e che hanno un loro progetto, delle loro idee. Il rinnovamento non deve solo essere anagrafico, altrimenti si rischia di risultare poco credibili agli occhi della gente. Si scelga tra quei giovani che guardano avanti, che si interessano di politiche sostenibili, del ruolo strategico delle nostre Istituzioni Europee. Abbiamo aderito ad un progetto politico ambizioso perché ci ispiravamo ai valori del Partito Popolare Europeo nei quali ancor oggi crediamo. Siamo pronti a reagire e a confrontarci nel partito, perché non bisogna dire azzeriamo tutto.

Noi giovani pugliesi abbiamo dei punti di riferimento ai quali ci ispiriamo, modelli di buona politica dai quali ripartire. L’Onorevole Raffaele Fitto, che con grande lungimiranza nel 2005 aveva ridisegnato una sanità virtuosa, mettendo al bando sprechi e dissesti finanziari, incentivando politiche innovative e promuovendo Best Practices nel settore della sanità; l’Europarlamentare Raffaele Baldassarre al quale rivolgiamo il nostro grazie per averci trasmesso la passione verso le Istituzioni Europee. La sua competenza e sagacia sono state ripagate oggi dal Governo Nazionale, il quale ha varato i quattro Decreti Legge che daranno un po’ di respiro alle imprese con la misura che prevederà la compensazione tra debiti e crediti, e che finalmente promuoverà una regolamentazione nel rapporto tra le imprese e le PA e tra grandi imprese e piccole imprese.

E’ da questo che dobbiamo ripartire per rifondare, per riacquistare la fiducia persa.

 

Dott. Ing. Onofrio DAMONE - Coord. Giovane Italia Bitetto (BA)

Dott. Mario RADOGNA - Coord. Giovane Italia Acquaviva delle Fonti (BA)

Commenti  

 
#3 curioso 2012-06-07 20:39
e la vostra posizione riguardo alla annunciata ricandidatura di Pistilli?
 
 
#2 marco 2012-06-07 15:38
P.S. magari togliete un pò di banner, mi sembra di essere in un centro commerciale! Scuola Berlusconi?
 
 
#1 marco 2012-06-07 15:36
Troppo tardi per le chiacchiere! Fuori dall'Euro, Monti a casa, TUTTI A CASA! Elezione diretta del capo dello stato e di governo, mandato biennale. Il popolo deve riprendersi quello che ha perso: DIGNITA' E LIBERTA'!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI